Return to flip book view

ZENZERO MAGAZINE N.7

Page 1

ZenZero MAGAZINE INTERVISTA L AUTRICE E LE 40 domande IL SOGNO DI UN MONDO VERDE BIOPIRATERIA Vincenzina Pace E BIOPROSPECTING AUTRICE DEL MESE N 7 2020

Page 2

ZENZERO MAGAZINE ZENZERO MAGAZINE SOMMARIO 3 4 EDITORIALE La parola del giorno RIBELLIONE VINCENZINA PACE Editoriale tranquilla rivoluzionaria 5 INTERVISTA 11 STILE E SCRITTURA 40 DOMANDE e 41 risposte L arte di tenere sulla corda 12 SPIFFERING 13 IL LUOGO DELLO SCRIVERE 14 IO SO DA CHE PARTE Uno stato d animo La soluzione in un libro la conferma in una citazione 16 LA CASA DI VETRO ribellio 18 19 naturalistico Intrusione nel mondo privato dell Autrice non voglio stare DI LINA BO BARDI PER NON SBAGLIARE LIBRO Leggi consapevole ALTER EGO Non solo romanzi 20 FRAMMENTI DI VINCENZINA 24 RICETTA D AUTORE 26 DETERMINAZIONE 27 PAGINA 3 Tra mare prosa e poesia Ricette marinare di lasciare un segno CI PIACE La Bottega degli Artisti E RW O GE R O GE ne LL nno a r r dive forza n o h n lla loro o e c n i F ienti de llerann nno cosc si r ibe ibellera nti non on si r coscie h n r ranno za c n i f for ive d o r n o no al dell 1984 In genere al sentire la parola ribellione la mente corre alle figure rivoluzionarie del passato quelle che hanno cambiato la storia Ernesto Che Guevara o Pancho Villa per esempio Oppure vengono in mente barricate fumogeni e macerie dovunque figure in passamontagna o in divisa che si fronteggiano tra vetrine distrutte e auto in fiamme o cose del genere Ma da dove nasce la ribellione Ribelli si nasce o si diventa Se la ribellione davvero nasce dalla coscienza allora sintetizzabile nella frase Io so da che parte non voglio stare Certo alcuni di noi nascono conoscendo gi la propria posizione altri devono trovare una strada che li porti alla consapevolezza ma in entrambi i casi la ribellione nasce l nel punto in cui si prende coscienza di trovarsi dal lato sbagliato della barricata L EDITORE

Page 3

ZENZERO MAGAZINE ZENZERO MAGAZINE SOMMARIO 3 4 EDITORIALE La parola del giorno RIBELLIONE VINCENZINA PACE Editoriale tranquilla rivoluzionaria 5 INTERVISTA 11 STILE E SCRITTURA 40 DOMANDE e 41 risposte L arte di tenere sulla corda 12 SPIFFERING 13 IL LUOGO DELLO SCRIVERE 14 IO SO DA CHE PARTE Uno stato d animo La soluzione in un libro la conferma in una citazione 16 LA CASA DI VETRO ribellio 18 19 naturalistico Intrusione nel mondo privato dell Autrice non voglio stare DI LINA BO BARDI PER NON SBAGLIARE LIBRO Leggi consapevole ALTER EGO Non solo romanzi 20 FRAMMENTI DI VINCENZINA 24 RICETTA D AUTORE 26 DETERMINAZIONE 27 PAGINA 3 Tra mare prosa e poesia Ricette marinare di lasciare un segno CI PIACE La Bottega degli Artisti E RW O GE R O GE ne LL nno a r r dive forza n o h n lla loro o e c n i F ienti de llerann nno cosc si r ibe ibellera nti non on si r coscie h n r ranno za c n i f for ive d o r n o no al dell 1984 In genere al sentire la parola ribellione la mente corre alle figure rivoluzionarie del passato quelle che hanno cambiato la storia Ernesto Che Guevara o Pancho Villa per esempio Oppure vengono in mente barricate fumogeni e macerie dovunque figure in passamontagna o in divisa che si fronteggiano tra vetrine distrutte e auto in fiamme o cose del genere Ma da dove nasce la ribellione Ribelli si nasce o si diventa Se la ribellione davvero nasce dalla coscienza allora sintetizzabile nella frase Io so da che parte non voglio stare Certo alcuni di noi nascono conoscendo gi la propria posizione altri devono trovare una strada che li porti alla consapevolezza ma in entrambi i casi la ribellione nasce l nel punto in cui si prende coscienza di trovarsi dal lato sbagliato della barricata L EDITORE

Page 4

ZENZERO MAGAZINE PAGINA 4 ZENZERO MAGAZINE VINCENZINA PACE PAGINA 5 40 DOMANDE 41 risposte LA RIVOLUZIONARIA C on Vincenzina ho preso tanti caff E ogni volta trovandola al tavolino del bar in attesa eh s sono sempre io quella che ritarda n d E ho riflettuto brevemente su cosa sia l apparenza e su quanto possa essere ingannevole V ncenzina in effetti una donna bionda dal viso sorridente tranquilla e molto dolce un insegnante forse per questo ha sviluppato il dono della pazienza Ha una famiglia un gatto una casa Un po come tutti e non sospettereste mai che dietro il sorriso dolce e lo sguardo aperto si celi niente meno che una rivoluzionaria V incenzina scrive meravigliosamente anche e soprattutto poesie ed un estimatrice dell arte in ogni sua forma ogni volta che pu se ne rende anche interprete e comunque la evoca dovunque nei romanzi nei discorsi Ancora nulla di rivoluzionario viene da pensare M a invece la rivoluzione c eccome anche se non si vede La rivoluzione sta nel come sta in ogni cosa che Vincenzina fa nella passione che mette nelle piccole azioni fino a trarne risultati grandiosi evidente che non le importi della gloria e della fama ma le interessino i risultati Altrettanto evidente che Vincenzina guardi molto molto lontano come una che sa di lasciare una traccia nel mondo anche se il mondo ancora non lo sa U n po cos anche il suo libro fatto di personaggi determinati e visionari che dimostrano che non cos difficile in fondo andare avanti quando si guarda nella giusta direzione IN T ERVISTA A VIN C EN Z IN A PAC E Che cosa non esiste ma dovrebbe essere assolutamente inventato Se avessi il potere di risolvere un problema dell intera umanit quale risolveresti Una Supecar a decollo verticale per Pace Fame Povert che sono tre facce dello stesso problema la sete di potere portarmi dove voglio senza aver a che fare con strade e ingorghi Praticamente un piccolo ufo Scrittori si nasce o si diventa Si diventa se si ascolta il desiderio profondo di scrivere Che a volte un desiderio maltrattato e svilito perch per vivere devi fare prima di tutto altro Ho iniziato a scrivere a 11 anni ricordo perfettamente l occasione una poesia per dire la meraviglia di Venezia scoperta in una gita organizzata nel mio paese Scritta in autobus durante il ritorno Poesia che non ho pi finita drammaticamente nel fuoco come tutti i quaderni delle medie Credi nei mondi paralleli Nei multiversi si A condizione di trovare e praticare agevolmente i passaggi tra di essi La cosa pi importante La salute e il saper vivere Se ti trovassi di fronte ad un alieno qual la prima cosa che faresti o diresti da millenni che aspetto Che sensazione provi se pensi alle persone che leggono i tuoi libri Di vicinanza Incontro Di un dialogo che pu continuare Sai cucinare A detta di chi ha mangiato alla mia tavola s Il piatto che cucineresti se dovessi organizzare una cena per il tuo editore Dipende dalla stagione d estate un riso Venere freddo con crostacei sbollentati condito con olio verdure crude e buccia grattugiata di lime o aceto balsamico A seguire orata

Page 5

ZENZERO MAGAZINE PAGINA 4 ZENZERO MAGAZINE VINCENZINA PACE PAGINA 5 40 DOMANDE 41 risposte LA RIVOLUZIONARIA C on Vincenzina ho preso tanti caff E ogni volta trovandola al tavolino del bar in attesa eh s sono sempre io quella che ritarda n d E ho riflettuto brevemente su cosa sia l apparenza e su quanto possa essere ingannevole V ncenzina in effetti una donna bionda dal viso sorridente tranquilla e molto dolce un insegnante forse per questo ha sviluppato il dono della pazienza Ha una famiglia un gatto una casa Un po come tutti e non sospettereste mai che dietro il sorriso dolce e lo sguardo aperto si celi niente meno che una rivoluzionaria V incenzina scrive meravigliosamente anche e soprattutto poesie ed un estimatrice dell arte in ogni sua forma ogni volta che pu se ne rende anche interprete e comunque la evoca dovunque nei romanzi nei discorsi Ancora nulla di rivoluzionario viene da pensare M a invece la rivoluzione c eccome anche se non si vede La rivoluzione sta nel come sta in ogni cosa che Vincenzina fa nella passione che mette nelle piccole azioni fino a trarne risultati grandiosi evidente che non le importi della gloria e della fama ma le interessino i risultati Altrettanto evidente che Vincenzina guardi molto molto lontano come una che sa di lasciare una traccia nel mondo anche se il mondo ancora non lo sa U n po cos anche il suo libro fatto di personaggi determinati e visionari che dimostrano che non cos difficile in fondo andare avanti quando si guarda nella giusta direzione IN T ERVISTA A VIN C EN Z IN A PAC E Che cosa non esiste ma dovrebbe essere assolutamente inventato Se avessi il potere di risolvere un problema dell intera umanit quale risolveresti Una Supecar a decollo verticale per Pace Fame Povert che sono tre facce dello stesso problema la sete di potere portarmi dove voglio senza aver a che fare con strade e ingorghi Praticamente un piccolo ufo Scrittori si nasce o si diventa Si diventa se si ascolta il desiderio profondo di scrivere Che a volte un desiderio maltrattato e svilito perch per vivere devi fare prima di tutto altro Ho iniziato a scrivere a 11 anni ricordo perfettamente l occasione una poesia per dire la meraviglia di Venezia scoperta in una gita organizzata nel mio paese Scritta in autobus durante il ritorno Poesia che non ho pi finita drammaticamente nel fuoco come tutti i quaderni delle medie Credi nei mondi paralleli Nei multiversi si A condizione di trovare e praticare agevolmente i passaggi tra di essi La cosa pi importante La salute e il saper vivere Se ti trovassi di fronte ad un alieno qual la prima cosa che faresti o diresti da millenni che aspetto Che sensazione provi se pensi alle persone che leggono i tuoi libri Di vicinanza Incontro Di un dialogo che pu continuare Sai cucinare A detta di chi ha mangiato alla mia tavola s Il piatto che cucineresti se dovessi organizzare una cena per il tuo editore Dipende dalla stagione d estate un riso Venere freddo con crostacei sbollentati condito con olio verdure crude e buccia grattugiata di lime o aceto balsamico A seguire orata

Page 6

ZENZERO MAGAZINE PAGINA 6 reale alla griglia o spigola al ZENZERO MAGAZINE passaggio da uno stato della materia a uno in cui essa non pi recintata e confinata qui ma appunto pu tornare allo spazio da cui proviene sale Contorno di peperoni arrostiti Da bere un buon trebbiano d Abruzzo Cosa pensi della politica L ovvio Domanda dalle 100 pistole ti rispondo Dare per scontato che a noi non accadr che noi non siamo cos e cos con le parole di Bartolomeo Vanzetti E mi sun anarchic Non esiste democrazia senza giustizia per questo penso che una La musica che diffonderesti in ogni strada con gli altoparlanti buona politica non possa avere come fine il profitto di una piccola parte Se penso all Italia penso al paradiso della Here we go again di Norah Jones Ray Charles Costituzione migliore del mondo e una classe politica perennemente incapace di attuarla Siamo ancora un Tre parole sul tuo editore paese largamente fascista purtroppo perch il Donna coraggiosa colta attenta fascismo fa comodo al potere economico Cosa si vede in uno specchio che riflette un buco nella parete L ultima volta che hai riso tanto da sentirti male o pianto a dirotto Una finestra aperta e una tenda che fluttua nella brezza Ho pianto tanto vedendo il film La foresta dei sogni Mi piace anche ridere ma diciamo che in questa fase della vita occasioni di risate liberatorie ne ho poche PAGINA 7 Una definizione letteraria di sesso Non credo ne esista una migliore di questa di I Calvino Lui conobbe lei e se stesso perch in verit non s era mai saputo E lei conobbe lui e se stessa perch pur essendosi saputa sempre mai s era potuta riconoscere cos Ecco credo che si possa definire il sesso come la migliore via per arrivare a se stessi La morte cosa c prima La La lunga strada per la libert considero semplicemente un Qual la prima cosa che fai al mattino Bere acqua Che tatuaggio sceglieresti per il tuo peggior nemico Il mio peggior nemico sono io il fatto che me lo dimentico Vedo la cattiveria in tanta gente spesso l ho subita ma penso ancora che il vero nemico di me stessa sono io Che tatuaggio Ricorda di amare te stesso 7 anni in Tibet cosa porteresti indietro Un corpo pi snello di sicuro e la certezza che la vera vetta da conquistare la tranquillit dell animo Ma potrebbe bastare anche salire sul Piccolo Tibet Scriveresti un ordinazione libro su Cos d istinto direi di no Ma ho scritto un buon racconto su un incipit dato e nemmeno questo pensavo prima di poter fare quindi mai dire mai Dipende sicuramente dai vincoli Ruberesti la Gioconda No Quante paia possiedi di scarpe Diverse non poi cos tante Ma finisco per indossare sempre le stesse due o tre

Page 7

ZENZERO MAGAZINE PAGINA 6 reale alla griglia o spigola al ZENZERO MAGAZINE passaggio da uno stato della materia a uno in cui essa non pi recintata e confinata qui ma appunto pu tornare allo spazio da cui proviene sale Contorno di peperoni arrostiti Da bere un buon trebbiano d Abruzzo Cosa pensi della politica L ovvio Domanda dalle 100 pistole ti rispondo Dare per scontato che a noi non accadr che noi non siamo cos e cos con le parole di Bartolomeo Vanzetti E mi sun anarchic Non esiste democrazia senza giustizia per questo penso che una La musica che diffonderesti in ogni strada con gli altoparlanti buona politica non possa avere come fine il profitto di una piccola parte Se penso all Italia penso al paradiso della Here we go again di Norah Jones Ray Charles Costituzione migliore del mondo e una classe politica perennemente incapace di attuarla Siamo ancora un Tre parole sul tuo editore paese largamente fascista purtroppo perch il Donna coraggiosa colta attenta fascismo fa comodo al potere economico Cosa si vede in uno specchio che riflette un buco nella parete L ultima volta che hai riso tanto da sentirti male o pianto a dirotto Una finestra aperta e una tenda che fluttua nella brezza Ho pianto tanto vedendo il film La foresta dei sogni Mi piace anche ridere ma diciamo che in questa fase della vita occasioni di risate liberatorie ne ho poche PAGINA 7 Una definizione letteraria di sesso Non credo ne esista una migliore di questa di I Calvino Lui conobbe lei e se stesso perch in verit non s era mai saputo E lei conobbe lui e se stessa perch pur essendosi saputa sempre mai s era potuta riconoscere cos Ecco credo che si possa definire il sesso come la migliore via per arrivare a se stessi La morte cosa c prima La La lunga strada per la libert considero semplicemente un Qual la prima cosa che fai al mattino Bere acqua Che tatuaggio sceglieresti per il tuo peggior nemico Il mio peggior nemico sono io il fatto che me lo dimentico Vedo la cattiveria in tanta gente spesso l ho subita ma penso ancora che il vero nemico di me stessa sono io Che tatuaggio Ricorda di amare te stesso 7 anni in Tibet cosa porteresti indietro Un corpo pi snello di sicuro e la certezza che la vera vetta da conquistare la tranquillit dell animo Ma potrebbe bastare anche salire sul Piccolo Tibet Scriveresti un ordinazione libro su Cos d istinto direi di no Ma ho scritto un buon racconto su un incipit dato e nemmeno questo pensavo prima di poter fare quindi mai dire mai Dipende sicuramente dai vincoli Ruberesti la Gioconda No Quante paia possiedi di scarpe Diverse non poi cos tante Ma finisco per indossare sempre le stesse due o tre

Page 8

PAGINA 8 ZENZERO MAGAZINE Meglio la gallina oggi o l uovo domani L uovo domani soprattutto se la gallina troppo giovane per dare un uovo oggi La stanza pi bella della casa Uhm Della casa che vorrei lo studio di sicuro perch sarebbe una specie di fortino morbido e minimale Di quella che ho che in realt non mia e non mi somiglia e che lillupuziana la cucina E il terrazzo Cosa appenderesti al chiodo Mah forse la mia innata pigrizia O il senso esagerato del dovere O il bikini Siamo reali o espressioni materiche di un pensiero Reali finch siamo reali Poi granelli di coscienza cosmica E torniamo reali ogni volta che il ciclo ricomincia Sai rovesciare una buttandola per aria frittata Non ci ho mai provato non trovo la cosa n funzionale n bella Considerando che ai fornelli mi scotto pesso forse temo pi questo che di appiccicarla al soffitto Si dice che tutto prima o poi finisca Cosa vorresti che finisse ancor prima di iniziare L ennesima porcata ai danni della scuola pubblica ZENZERO MAGAZINE PAGINA 9 La prima cosa che ti viene in mente se dico bio Piacere di stare bene L uomo il miglior amico del cane Mah Non saprei Penso che il cane abbia molta pazienza A cosa serve un libro Ad aprire porte a immaginare mondi superare confini La guerra femminile maschile o Maschile indubbiamente Caff the o tisana Caff sempre Nei pomeriggi d inverno th speziati tipo arancia e cannella Un nuovo gusto di gelato Cerfoglio e genziana Cosa penseresti se l arte in ogni sua forma scomparisse dal mondo Che sarebbe il minuto che precede la fine del mondo pi facile scrivere un libro guardando un quadro o dipingere un quadro leggendo un libro Forse in definitiva sono la stessa cosa

Page 9

PAGINA 8 ZENZERO MAGAZINE Meglio la gallina oggi o l uovo domani L uovo domani soprattutto se la gallina troppo giovane per dare un uovo oggi La stanza pi bella della casa Uhm Della casa che vorrei lo studio di sicuro perch sarebbe una specie di fortino morbido e minimale Di quella che ho che in realt non mia e non mi somiglia e che lillupuziana la cucina E il terrazzo Cosa appenderesti al chiodo Mah forse la mia innata pigrizia O il senso esagerato del dovere O il bikini Siamo reali o espressioni materiche di un pensiero Reali finch siamo reali Poi granelli di coscienza cosmica E torniamo reali ogni volta che il ciclo ricomincia Sai rovesciare una buttandola per aria frittata Non ci ho mai provato non trovo la cosa n funzionale n bella Considerando che ai fornelli mi scotto pesso forse temo pi questo che di appiccicarla al soffitto Si dice che tutto prima o poi finisca Cosa vorresti che finisse ancor prima di iniziare L ennesima porcata ai danni della scuola pubblica ZENZERO MAGAZINE PAGINA 9 La prima cosa che ti viene in mente se dico bio Piacere di stare bene L uomo il miglior amico del cane Mah Non saprei Penso che il cane abbia molta pazienza A cosa serve un libro Ad aprire porte a immaginare mondi superare confini La guerra femminile maschile o Maschile indubbiamente Caff the o tisana Caff sempre Nei pomeriggi d inverno th speziati tipo arancia e cannella Un nuovo gusto di gelato Cerfoglio e genziana Cosa penseresti se l arte in ogni sua forma scomparisse dal mondo Che sarebbe il minuto che precede la fine del mondo pi facile scrivere un libro guardando un quadro o dipingere un quadro leggendo un libro Forse in definitiva sono la stessa cosa

Page 10

PAGINA 10 ZENZERO MAGAZINE Come si potrebbe convincere un ragazzino di dodici anni a leggere In che modo secondo te decidiamo da che parte stare Leggendogli e raccontandogli storie Facendogliele liberamente scoprire senza giudicare i suoi gusti Dipende sempre dal valore che diamo a cose come realizzazione ideale convenienza Che si tratti di ricchezza economica di posizione sociale o di sete di giustizia noi siamo quello che desideriamo La poesia quanto importante per l essere umano Indispensabile Diciamo che equivale ad avere un ottimo sistema immunitario ZENZERO MAGAZINE STILE E SCRITTURA L arte di tenere sulla corda Il tuo pensiero su Alma una donna senza pesi Che ha imparato a fluire Libera di essere I l s o g n o d e l c o n t r a b b a n d i e re H e n r i R o u s s ea u Non c niente di cos importante al mondo come la salute e il vivere bene Cos la pensa l Autrice di questo libro Forse per questo si dedicata a scrivere un libro che parla dell Amazzonia Una terra sempre depredata da interessi tutt altro che nobili dove convivono realt opposte e contrastanti Non per tutti la vita semplice come possiamo pensare accanto a chi pu beneficiare di cure mediche e prodotti cosmetici vi chi trova ancora nella natura l unico sollievo alle sofferenze Leggendo La signora della casa di vetro ci chiediamo se sia giusto e legittimo che chi ha gi poco venga privato del poco che ha Questo senza dubbio il tema pi importante ma nel frattempo mentre riflettiamo sull umana condizione e sull ingiustizia sociale che noi stessi creiamo il romanzo scorre rapidissimo sotto ai nostri occhi Vincenzina Pace maestra nella raffinata arte del tenerci sulla corda tanto che a fine libro non abbiamo ancora risposto nemmeno a una delle nostre domande esistenziali che pure dal libro vengono fuori molto chiaramente A fine lettura tocca continuare a riflettere e restare sulla corda di noi stessi PAGINA 11

Page 11

PAGINA 10 ZENZERO MAGAZINE Come si potrebbe convincere un ragazzino di dodici anni a leggere In che modo secondo te decidiamo da che parte stare Leggendogli e raccontandogli storie Facendogliele liberamente scoprire senza giudicare i suoi gusti Dipende sempre dal valore che diamo a cose come realizzazione ideale convenienza Che si tratti di ricchezza economica di posizione sociale o di sete di giustizia noi siamo quello che desideriamo La poesia quanto importante per l essere umano Indispensabile Diciamo che equivale ad avere un ottimo sistema immunitario ZENZERO MAGAZINE STILE E SCRITTURA L arte di tenere sulla corda Il tuo pensiero su Alma una donna senza pesi Che ha imparato a fluire Libera di essere I l s o g n o d e l c o n t r a b b a n d i e re H e n r i R o u s s ea u Non c niente di cos importante al mondo come la salute e il vivere bene Cos la pensa l Autrice di questo libro Forse per questo si dedicata a scrivere un libro che parla dell Amazzonia Una terra sempre depredata da interessi tutt altro che nobili dove convivono realt opposte e contrastanti Non per tutti la vita semplice come possiamo pensare accanto a chi pu beneficiare di cure mediche e prodotti cosmetici vi chi trova ancora nella natura l unico sollievo alle sofferenze Leggendo La signora della casa di vetro ci chiediamo se sia giusto e legittimo che chi ha gi poco venga privato del poco che ha Questo senza dubbio il tema pi importante ma nel frattempo mentre riflettiamo sull umana condizione e sull ingiustizia sociale che noi stessi creiamo il romanzo scorre rapidissimo sotto ai nostri occhi Vincenzina Pace maestra nella raffinata arte del tenerci sulla corda tanto che a fine libro non abbiamo ancora risposto nemmeno a una delle nostre domande esistenziali che pure dal libro vengono fuori molto chiaramente A fine lettura tocca continuare a riflettere e restare sulla corda di noi stessi PAGINA 11

Page 12

PAGINA 12 ZENZERO MAGAZINE Spiffering Finalmente la nostra occasione per spifferare a volont di un libro senza per questo togliervi il gusto di leggerlo La signora della casa di vetro contiene talmente tanta trama che seppure volessimo raccontarvelo nei dettagli non vi riusciremmo Eppure si legge in un fiato perch tutto cos abilmente incastrato e narrato da non avere il tempo di rendersi conto di quante storie vi siano nella storia Dunque abbiamo la vicenda di un biologo in carriera alle prese con la coscienza di s la storia di una fascinosa rivoluzionaria con carattere da vendere e tanti ideali Abbiamo lo strapotere di multinazionali e uomini e donne potentissimi che usano mezzi tutt altro che leciti per appropriarsi del mondo Poi c la storia di un giornalista d assalto simpaticissimo che scrive sotto pseudonimo per aver salva la pelle E quella di un poliziotto onesto sconfitto dal dolore della realt Ancora si parla di un concerto rock e di una rockstar con un forte senso della giustizia si parla di uno sciamano di una saggezza infinita di sostanze inebrianti e di una foresta amazzonica che pare incantata C una casa di vetro incastonata nella foresta e ci sono i bambini delle favelas Ma anche le luci della Francia e il rumore di fondo di New York gli aeroporti e le gite in campagna Due attentati alcuni viaggi avventurosi un falso rapimento e persino una finta vacanza Poi abbiamo l ayapana e la yaj e il mondo fatato del Contrabbandiere Rousseau gli acquerelli e una storia d amore sullo sfondo dello sfondo C una lotta a colpi di rotative una politica efficientemente corrotta e un mondo che continua a girare intorno ignaro della verit Nella foresta c il serpente dunque ma non tutti lo temono e non tutti vogliono farselo amico Su tutto questo caleidoscopico mondo opera una nemesi fortemente ironica Quella nemesi per la quale ognuno artefice del proprio destino e decreta con le proprie azioni la propria fine la nemesi che mette tutto a posto tout se tien tutto si ricompone alla fine Ma proprio vero Che ognuno abbia la sua giustizia non si pu affermare ch il concetto di giustizia contingente e personale Come non si pu dire il lieto fine perch se c momentaneo come ogni felicit che si rispetti Quindi tutto si ricompone come in un sogno multiforme e lucido secondo le leggi della foresta che non sono le nostre e riportando i pezzi l dove erano o dove dovevano sempre essere stati Perch Ci sono luoghi dove le tigri arrestano l assalto e l incantatore dei sogni suona per loro una vita verde senza tempo ed in questi luoghi che tutto deve tornare Spiffering la raffinata arte di spoilerare ma con un pizzico di italian style RosAnd ZENZERO MAGAZINE PAGINA 13 il luogo dello scrivere Scrivere al parco con una musa ispiratrice d eccellenza la natura

Page 13

PAGINA 12 ZENZERO MAGAZINE Spiffering Finalmente la nostra occasione per spifferare a volont di un libro senza per questo togliervi il gusto di leggerlo La signora della casa di vetro contiene talmente tanta trama che seppure volessimo raccontarvelo nei dettagli non vi riusciremmo Eppure si legge in un fiato perch tutto cos abilmente incastrato e narrato da non avere il tempo di rendersi conto di quante storie vi siano nella storia Dunque abbiamo la vicenda di un biologo in carriera alle prese con la coscienza di s la storia di una fascinosa rivoluzionaria con carattere da vendere e tanti ideali Abbiamo lo strapotere di multinazionali e uomini e donne potentissimi che usano mezzi tutt altro che leciti per appropriarsi del mondo Poi c la storia di un giornalista d assalto simpaticissimo che scrive sotto pseudonimo per aver salva la pelle E quella di un poliziotto onesto sconfitto dal dolore della realt Ancora si parla di un concerto rock e di una rockstar con un forte senso della giustizia si parla di uno sciamano di una saggezza infinita di sostanze inebrianti e di una foresta amazzonica che pare incantata C una casa di vetro incastonata nella foresta e ci sono i bambini delle favelas Ma anche le luci della Francia e il rumore di fondo di New York gli aeroporti e le gite in campagna Due attentati alcuni viaggi avventurosi un falso rapimento e persino una finta vacanza Poi abbiamo l ayapana e la yaj e il mondo fatato del Contrabbandiere Rousseau gli acquerelli e una storia d amore sullo sfondo dello sfondo C una lotta a colpi di rotative una politica efficientemente corrotta e un mondo che continua a girare intorno ignaro della verit Nella foresta c il serpente dunque ma non tutti lo temono e non tutti vogliono farselo amico Su tutto questo caleidoscopico mondo opera una nemesi fortemente ironica Quella nemesi per la quale ognuno artefice del proprio destino e decreta con le proprie azioni la propria fine la nemesi che mette tutto a posto tout se tien tutto si ricompone alla fine Ma proprio vero Che ognuno abbia la sua giustizia non si pu affermare ch il concetto di giustizia contingente e personale Come non si pu dire il lieto fine perch se c momentaneo come ogni felicit che si rispetti Quindi tutto si ricompone come in un sogno multiforme e lucido secondo le leggi della foresta che non sono le nostre e riportando i pezzi l dove erano o dove dovevano sempre essere stati Perch Ci sono luoghi dove le tigri arrestano l assalto e l incantatore dei sogni suona per loro una vita verde senza tempo ed in questi luoghi che tutto deve tornare Spiffering la raffinata arte di spoilerare ma con un pizzico di italian style RosAnd ZENZERO MAGAZINE PAGINA 13 il luogo dello scrivere Scrivere al parco con una musa ispiratrice d eccellenza la natura

Page 14

ZENZERO MAGAZINE ZENZERO MAGAZINE IO SO DA CHE PARTE NON VOGLIO STARE Bevve e non seppe mai come facesse lei a sapere della sua intenzione gialla Sent il tronco ruvido bloccargli la schiena e la bocca di lei troppo vicina e rapida per essere sfuggita E lo scudo di rabbia che aveva pazientemente costruito diventare fluido e poi vapore come il succo pungente dell ayahuasca che gli correva elettrico per tutte le sinapsi Non poteva fermarlo sarebbe esploso Come il magma di un vulcano Come il suo desiderio senza fine Verr la pioggia tra poco disse soltanto e lo baci PAGINA 14 Estratto del libro LA SIGNORA DELLA CASA DI VETRO Lei si ferm sul gradino pi basso della scala sedette con le mani abbracciate alle ginocchia vicine e poi senza guardarlo disse Scegliere la libert dell uomo Monteiro Il suo migliore dei mondi possibili invece quello non utopistico in cui lei crede un mondo fatto a sbarre in cui tutti sono vigilati e contenti E pensano quel che gli viene detto che utile pensare Io non sfilo con la divisa di un detenuto sulle passerelle n nelle stanze e nei letti degli uomini come lei Ho orientato la mia bussola Preferisco che gli indigeni mi vestano di fiori e che la mia casa sia fatta di versi piuttosto che morire di disgusto infiocchettata e ben tosata come un animale da mostra E poi si alz Lui non la vide sparire in casa ma la sua gola deglutiva ad ogni gradino che lei risaliva Pi secca di un deserto pi fredda che l aria rarefatta di una cima appena conquistata E non la vide tornare con la piccola ampolla Sebasti n vide solo il suo braccio protendersi in alto ad afferrare un cocco che un piccolo machete apparso da chiss dove nell altra mano apr con la velocit dell attacco di un serpente Venne verso di lui implacabile come la donna del quadro vuot il succo denso del cocco sui loro visi come un latte lustrale quindi vers quel liquido dall odore penetrante nella polpa bianca e gli porse la coppa Era la luce gialla L umanit che non aveva ancora imparato ad articolare parole aveva bisogno di un mezzo di comunicazione con gli dei per questo il padre sole diede agli uomini la yaj perch aveva il giusto colore che essi avrebbero pensato quando avrebbero scelto le loro donne PAGINA 15

Page 15

ZENZERO MAGAZINE ZENZERO MAGAZINE IO SO DA CHE PARTE NON VOGLIO STARE Bevve e non seppe mai come facesse lei a sapere della sua intenzione gialla Sent il tronco ruvido bloccargli la schiena e la bocca di lei troppo vicina e rapida per essere sfuggita E lo scudo di rabbia che aveva pazientemente costruito diventare fluido e poi vapore come il succo pungente dell ayahuasca che gli correva elettrico per tutte le sinapsi Non poteva fermarlo sarebbe esploso Come il magma di un vulcano Come il suo desiderio senza fine Verr la pioggia tra poco disse soltanto e lo baci PAGINA 14 Estratto del libro LA SIGNORA DELLA CASA DI VETRO Lei si ferm sul gradino pi basso della scala sedette con le mani abbracciate alle ginocchia vicine e poi senza guardarlo disse Scegliere la libert dell uomo Monteiro Il suo migliore dei mondi possibili invece quello non utopistico in cui lei crede un mondo fatto a sbarre in cui tutti sono vigilati e contenti E pensano quel che gli viene detto che utile pensare Io non sfilo con la divisa di un detenuto sulle passerelle n nelle stanze e nei letti degli uomini come lei Ho orientato la mia bussola Preferisco che gli indigeni mi vestano di fiori e che la mia casa sia fatta di versi piuttosto che morire di disgusto infiocchettata e ben tosata come un animale da mostra E poi si alz Lui non la vide sparire in casa ma la sua gola deglutiva ad ogni gradino che lei risaliva Pi secca di un deserto pi fredda che l aria rarefatta di una cima appena conquistata E non la vide tornare con la piccola ampolla Sebasti n vide solo il suo braccio protendersi in alto ad afferrare un cocco che un piccolo machete apparso da chiss dove nell altra mano apr con la velocit dell attacco di un serpente Venne verso di lui implacabile come la donna del quadro vuot il succo denso del cocco sui loro visi come un latte lustrale quindi vers quel liquido dall odore penetrante nella polpa bianca e gli porse la coppa Era la luce gialla L umanit che non aveva ancora imparato ad articolare parole aveva bisogno di un mezzo di comunicazione con gli dei per questo il padre sole diede agli uomini la yaj perch aveva il giusto colore che essi avrebbero pensato quando avrebbero scelto le loro donne PAGINA 15

Page 16

PAGINA 16 ZENZERO MAGAZINE ZENZERO MAGAZINE LA CASA DI VETRO di Lina Bo Bardi La Casa de Vidro l opera razionalista dell architetto Lina Bo Bardi trasferitasi in Brasile con il marito Pietro Maria Bardi dopo la seconda guerra mondiale per fondare e dirigere il Museo di Arte Moderna di San Paolo Si tratta di un arallelepipedo rettangolare in cemento sospeso su sottili pilastri di acciaio e completamente chiuso da vetri nella truttura principale Le vetrate sono completamente apribili e non vi nessuna protezione verso l esterno Sul terreno retrostante meno esposto alla luce sono state collocate la zona notte e le zone di servizio racchiuse da muri per rispondere ad sigenze funzionali diverse Alla casa si accede attraverso una scala di granito montata su una struttura metallica che le consente di ondeggiare dolcemente Cos detta appunto per via delle grandi vetrate La Casa di Vetro costruita in un area di settemila metri quadrati ed completamente immersa nel verde si trova oggi nel istretto di Morumbi nelle vicinanze della favela di Paraisopolis e a pochi passi dal centro di San Paolo Ma quando fu costruita la zona era quasi aperta campagna e di certo dalle immense vetrate la vista non si apriva sui grattacieli e sulla metropoli Gran parte del giardino che circonda la casa fu rogettato dalla stessa Lina e il tempo ha fatto s che le piante crescendo creassero una sorta di foresta privata intorno alla casa che oggi completamente circondata dal verde e costellata di vialetti e scale incastonate nel terreno che conducono alla casa La struttura completamente integrata nel verde e i La casa di vetro esterni Foto JessNantes PAGINA 17 maestosi alberi armonizzano perfettamente con la residenza nonostante la sua modernit Gi la struttura della casa progettata nella zona giorno come un sconfinato open space suggerisce che fosse pensata per accogliere numerosi ospiti In effetti la Casa di Vetro doveva essere inizialmente destinata al ricco mecenate Assis Chateaubriand ma in ogni caso Lina Bo Bardi e il marito l hanno trasformata ben presto in un centro di aggregazione di intellettuali e artisti dell epoca la casa stata sempre frequentata da personalit di spicco dell arte e del cinema Rispetto ai canoni dell architettura moderna del suo tempo una caratteristica dello stile della Bo Bardi e della sua Casa di Vetro di non aver concepito astrattamente una residenza moderna ma poco funzionale bens La casa di vetro interno Foto di Carolina Carvalho una dimora focalizzata sulla relazione tra la casa gli oggetti contenuti e le persone che la abitano oltre che sul rapporto tra la casa e il suo esterno Dopo la morte di Lina bo Bardi avvenuta proprio nella Casa di Vetro nel 1992 il marito Pietro Maria Bardi ha donato l edificio all Instituto LINA BO E P M BARDI che si occupa di promuovere la conoscenza della cultura brasiliana nel mondo la Casa de Vidro divenuta sede dell Instituto e al suo interno si trovano ancora molti degli oggetti che i due coniugi portarono con s dall Italia oltre che la loro biblioteca e parte collezione d arte privata La Casa di Vetro stata dichiarata parte del patrimonio architettonico nazionale del Brasile La casa di vetro vista dall esterno Foto di Fernanda Leite La casa di vetro la scala esterna Foto di PCPetrachini

Page 17

PAGINA 16 ZENZERO MAGAZINE ZENZERO MAGAZINE LA CASA DI VETRO di Lina Bo Bardi La Casa de Vidro l opera razionalista dell architetto Lina Bo Bardi trasferitasi in Brasile con il marito Pietro Maria Bardi dopo la seconda guerra mondiale per fondare e dirigere il Museo di Arte Moderna di San Paolo Si tratta di un arallelepipedo rettangolare in cemento sospeso su sottili pilastri di acciaio e completamente chiuso da vetri nella truttura principale Le vetrate sono completamente apribili e non vi nessuna protezione verso l esterno Sul terreno retrostante meno esposto alla luce sono state collocate la zona notte e le zone di servizio racchiuse da muri per rispondere ad sigenze funzionali diverse Alla casa si accede attraverso una scala di granito montata su una struttura metallica che le consente di ondeggiare dolcemente Cos detta appunto per via delle grandi vetrate La Casa di Vetro costruita in un area di settemila metri quadrati ed completamente immersa nel verde si trova oggi nel istretto di Morumbi nelle vicinanze della favela di Paraisopolis e a pochi passi dal centro di San Paolo Ma quando fu costruita la zona era quasi aperta campagna e di certo dalle immense vetrate la vista non si apriva sui grattacieli e sulla metropoli Gran parte del giardino che circonda la casa fu rogettato dalla stessa Lina e il tempo ha fatto s che le piante crescendo creassero una sorta di foresta privata intorno alla casa che oggi completamente circondata dal verde e costellata di vialetti e scale incastonate nel terreno che conducono alla casa La struttura completamente integrata nel verde e i La casa di vetro esterni Foto JessNantes PAGINA 17 maestosi alberi armonizzano perfettamente con la residenza nonostante la sua modernit Gi la struttura della casa progettata nella zona giorno come un sconfinato open space suggerisce che fosse pensata per accogliere numerosi ospiti In effetti la Casa di Vetro doveva essere inizialmente destinata al ricco mecenate Assis Chateaubriand ma in ogni caso Lina Bo Bardi e il marito l hanno trasformata ben presto in un centro di aggregazione di intellettuali e artisti dell epoca la casa stata sempre frequentata da personalit di spicco dell arte e del cinema Rispetto ai canoni dell architettura moderna del suo tempo una caratteristica dello stile della Bo Bardi e della sua Casa di Vetro di non aver concepito astrattamente una residenza moderna ma poco funzionale bens La casa di vetro interno Foto di Carolina Carvalho una dimora focalizzata sulla relazione tra la casa gli oggetti contenuti e le persone che la abitano oltre che sul rapporto tra la casa e il suo esterno Dopo la morte di Lina bo Bardi avvenuta proprio nella Casa di Vetro nel 1992 il marito Pietro Maria Bardi ha donato l edificio all Instituto LINA BO E P M BARDI che si occupa di promuovere la conoscenza della cultura brasiliana nel mondo la Casa de Vidro divenuta sede dell Instituto e al suo interno si trovano ancora molti degli oggetti che i due coniugi portarono con s dall Italia oltre che la loro biblioteca e parte collezione d arte privata La Casa di Vetro stata dichiarata parte del patrimonio architettonico nazionale del Brasile La casa di vetro vista dall esterno Foto di Fernanda Leite La casa di vetro la scala esterna Foto di PCPetrachini

Page 18

ZENZERO MAGAZINE PAGINA 18 ZENZERO MAGAZINE 1 LINGUA 2 STILE 3 STRUTTURA Linguaggio ricco e preciso Uso nei dialoghi di espressioni colloqiali adatte al contesto e in sintonia con le emozioni suscitate Vivace passionale e denso Bella unione tra dinamismo narrativo e competenza linguistica Narrazione scorrevole e sempre coinvolgente Trama lineare e rapida ma non priva di momenti di riflessione profonda PAGINA 19 Vincenzina Pace PER NON SBAGLIARE LIBRO mi interessa il tema della giustizia sociale ho a cuore la natura amo le storie avvincenti e le trame intricate credo che una scelta sia sempre possibile non leggo libri di avventura non mi interessa chiedermi se qualcosa sia giusto o sbagliato il benessere del pianeta non rientra tra le mie priorit penso che il potere conti pi di ogni cosa SI NO OPINIONI DA BETA READER Nella splendida cornice di sensuali atmosfere esotiche appare la realt dello spregiudicato saccheggio della natura La chimera dell eterna giovinezza mette a rischio la pi grande foresta del mondo che va difesa a tutti i costi Ros CITAZIONE DAL LIBRO Il futuro non esiste solo presente che cammina LA SIGNORA DELLA CASA DI VETRO Vincenzina Pace Elenco delle cose possibili da trovare dietro un paio di limpidi occhi una donna un insegnante una madre una moglie una scrittrice una poetessa un amante dell arte e della cultura un amica una lettrice Vincenzina si impegna ogni giorno nel suo piccolo per rendere vivi e reali i suoi ideali Si impegna ogni giorno a diffondere il suo amore per le cose belle incoraggiando i giovani alla scoperta della letteratura dell arte e degli ideali Tranquilla rivoluzionaria

Page 19

ZENZERO MAGAZINE PAGINA 18 ZENZERO MAGAZINE 1 LINGUA 2 STILE 3 STRUTTURA Linguaggio ricco e preciso Uso nei dialoghi di espressioni colloqiali adatte al contesto e in sintonia con le emozioni suscitate Vivace passionale e denso Bella unione tra dinamismo narrativo e competenza linguistica Narrazione scorrevole e sempre coinvolgente Trama lineare e rapida ma non priva di momenti di riflessione profonda PAGINA 19 Vincenzina Pace PER NON SBAGLIARE LIBRO mi interessa il tema della giustizia sociale ho a cuore la natura amo le storie avvincenti e le trame intricate credo che una scelta sia sempre possibile non leggo libri di avventura non mi interessa chiedermi se qualcosa sia giusto o sbagliato il benessere del pianeta non rientra tra le mie priorit penso che il potere conti pi di ogni cosa SI NO OPINIONI DA BETA READER Nella splendida cornice di sensuali atmosfere esotiche appare la realt dello spregiudicato saccheggio della natura La chimera dell eterna giovinezza mette a rischio la pi grande foresta del mondo che va difesa a tutti i costi Ros CITAZIONE DAL LIBRO Il futuro non esiste solo presente che cammina LA SIGNORA DELLA CASA DI VETRO Vincenzina Pace Elenco delle cose possibili da trovare dietro un paio di limpidi occhi una donna un insegnante una madre una moglie una scrittrice una poetessa un amante dell arte e della cultura un amica una lettrice Vincenzina si impegna ogni giorno nel suo piccolo per rendere vivi e reali i suoi ideali Si impegna ogni giorno a diffondere il suo amore per le cose belle incoraggiando i giovani alla scoperta della letteratura dell arte e degli ideali Tranquilla rivoluzionaria

Page 20

PAGINA 20 ZENZERO MAGAZINE frammenti di Vincenzina ZENZERO MAGAZINE PAGINA 21 La pietra ha intera memoria tra sabbia e asfalto e antiche cose vive la sua natura smeriglia senza sforzo il grido dell uomo Come radice che affiora ho camminato tra i sassi e mi sono riconosciuta Vincenzina Pace Nella foto ISIDE la micia di casa Inizialmente battezzata TOTH prima della visita dal veterinario TRA NATURA

Page 21

PAGINA 20 ZENZERO MAGAZINE frammenti di Vincenzina ZENZERO MAGAZINE PAGINA 21 La pietra ha intera memoria tra sabbia e asfalto e antiche cose vive la sua natura smeriglia senza sforzo il grido dell uomo Come radice che affiora ho camminato tra i sassi e mi sono riconosciuta Vincenzina Pace Nella foto ISIDE la micia di casa Inizialmente battezzata TOTH prima della visita dal veterinario TRA NATURA

Page 22

PAGINA 22 ZENZERO MAGAZINE ZENZERO MAGAZINE PAGINA 23 P O E S I A D I VI N C E N Z I N A PAC E E CULTURA GUARDA IL VIDEO POESIA L Abbandono delle cose estinte PREMIAZIONE del racconto Annina Concorso IrdiDestinazioneArte 2019 la lama della piuma che scava nell abbandono cos vicino che non sente nessuno E l antico riso non che un eco lontana incendio domato da un mare di pietre Adesso che gli angeli vanno di moda tatuati a terra un aspro tappeto di piume L estate brucia vedi si arresa e il vuoto sale da tutti i pertugi Vincenzina Pace Premiazione del racconto Annina Associazione culturale Xilema Roma 2019

Page 23

PAGINA 22 ZENZERO MAGAZINE ZENZERO MAGAZINE PAGINA 23 P O E S I A D I VI N C E N Z I N A PAC E E CULTURA GUARDA IL VIDEO POESIA L Abbandono delle cose estinte PREMIAZIONE del racconto Annina Concorso IrdiDestinazioneArte 2019 la lama della piuma che scava nell abbandono cos vicino che non sente nessuno E l antico riso non che un eco lontana incendio domato da un mare di pietre Adesso che gli angeli vanno di moda tatuati a terra un aspro tappeto di piume L estate brucia vedi si arresa e il vuoto sale da tutti i pertugi Vincenzina Pace Premiazione del racconto Annina Associazione culturale Xilema Roma 2019

Page 24

ZENZERO MAGAZINE ZENZERO MAGAZINE RI D A CET UT TA OR E RICETTE MARINARE cucina 1 il RISO VENERE MARINARO INGREDIENTI per 4 persone 250 gr di riso venere scolato e raffreddato sotto l acqua corrente cipolla rossa o gialla q b olio evo crostacei scampi gamberoni e o mazzancolle sbollentati raffreddati e sgusciati verdure crude sedano carote peperone rosso e verde prezzemolo avocado buccia grattugiata di lime o aceto balsamico Disporre in una ciotola il riso la cipolla e i crostacei e unirvi le verdure crude Condire con l olio e mescolare Se piacciono ma non sono indispensabili si possono aggiungere pochi pomodorini 2 L ORATA REALE pranzo per l editore Quando si vive a pochi chilometri dal mare normale che se ne senta l influenza Vincenzina ama la buona cucina ed anche un ottima cuoca le piace cucinare e preparare ricette a base di pesce PAGINA 25 L orata reale va cucinata alla griglia riempiendola di trito provenzale In genere perch sia cotta sufficiente una mezz ora TRITO PROVENZALE aglio olio prezzemolo timo mollica di pane LA SPIGOLA AL SALE INGREDIENTI provenzale una spigola 1 kg di sale olio trito Riempire di trito provenzale una spigola e adagiarla in una pirofila su un letto di sale grosso Cospargere il dorso con un filo d olio e ricoprire di sale Porre In forno ventilato a 180 gradi per un ora circa Il tempo di cottura dipende dalla grandezza della spigola se piccola baster mezz ora VINO CONSIGLIATO Montepulciano d Abruzzo BUON APPETITO 3 cucina PAGINA 24

Page 25

ZENZERO MAGAZINE ZENZERO MAGAZINE RI D A CET UT TA OR E RICETTE MARINARE cucina 1 il RISO VENERE MARINARO INGREDIENTI per 4 persone 250 gr di riso venere scolato e raffreddato sotto l acqua corrente cipolla rossa o gialla q b olio evo crostacei scampi gamberoni e o mazzancolle sbollentati raffreddati e sgusciati verdure crude sedano carote peperone rosso e verde prezzemolo avocado buccia grattugiata di lime o aceto balsamico Disporre in una ciotola il riso la cipolla e i crostacei e unirvi le verdure crude Condire con l olio e mescolare Se piacciono ma non sono indispensabili si possono aggiungere pochi pomodorini 2 L ORATA REALE pranzo per l editore Quando si vive a pochi chilometri dal mare normale che se ne senta l influenza Vincenzina ama la buona cucina ed anche un ottima cuoca le piace cucinare e preparare ricette a base di pesce PAGINA 25 L orata reale va cucinata alla griglia riempiendola di trito provenzale In genere perch sia cotta sufficiente una mezz ora TRITO PROVENZALE aglio olio prezzemolo timo mollica di pane LA SPIGOLA AL SALE INGREDIENTI provenzale una spigola 1 kg di sale olio trito Riempire di trito provenzale una spigola e adagiarla in una pirofila su un letto di sale grosso Cospargere il dorso con un filo d olio e ricoprire di sale Porre In forno ventilato a 180 gradi per un ora circa Il tempo di cottura dipende dalla grandezza della spigola se piccola baster mezz ora VINO CONSIGLIATO Montepulciano d Abruzzo BUON APPETITO 3 cucina PAGINA 24

Page 26

PAGINA 26 ZENZERO MAGAZINE DETERMINAZIONE A LASCIARE UN SEGNO ZENZERO MAGAZINE CI PIACE MOLTISSIMO La Bottega degli Artisti La Bottega un teatro bohemien nel cuore di Roma Ricavato da un antico cinema d essai una scuola di Teatro Burlesque Cinema e Fotografia Nel fine settimana si svolgono spettacoli ed eventi privati di vario tipo un posto bellissimo e molto suggestivo vale la pena anche solo per l atmosfera e per conoscere persone interessantissime ci siamo stati e ve lo consigliamo caldamente https www bottegadegliartisti net Lo dice lei stessa il mio essere sempre irreversibilmente dalla parte dei vinti della Storia di quelli che non si stancano di alimentare le rivoluzioni necessarie sentendole come l unica scelta possibile nonostante il compatimento e la derisione di quelli che stanno sempre al posto giusto al momento giusto e che cadono sempre in piedi Cosa quest ultima che io non sapr mai fare Io faccio le mie scelte e combatto con l unica arma che possiedo da pacifista fumina ma timida quale sono la parola Preferibilmente scritta Ed ecco infatti che Vincenzina a prima vista ha una dolcezza nello sguardo che poi mal si concilia conoscendola meglio con la sua determinazione e con l energia che mette nelle cose Si definisce pigra ma probabilmente pretende troppo da se stessa Instancabile durante il lock down nella preparazione di materiale letterario di studio per i suoi allievi al di l dello schermo instancabile quando di persona ha potuto organizzare con loro laboratori di scrittura e di lettura Se si potesse teorizzare che certe passioni si trasmettano per entusiasmo si potrebbe avere una prova nella bravura dei suoi ragazzi quando si cimentano in componimenti poetici e narrativi Ne ho letti quindi lo dico con cognizione Certo se si immagina il rivoluzionario come un concentrato di muscoli e armatura che si fondono insieme pronto alla battaglia cruenta in ogni momento per difendere la giustizia e la verit difficilissimo conciliare questa figura con il viso aperto e lo sguardo dolce di Vincenzina Ma io che ho letto i suoi messaggi entuasiasti sen za avere nemmeno il tempo di metabolizzarli prima che ne arrivassero di altri e diversi vi assicuro che se c qualcuno che pu cambiare il mondo una donna coraggiosa e appassionata E Vincenzina pare che il mondo voglia proprio cambiarlo attraverso la bellezza delle parole Del resto anche il suo romanzo ome lei appassionato indomito e coraggioso Contiene prima di tutto un inno all arte e alla natura ma anche molti spunti di riflessione profondi sull antico ma sempre attuale dilemma tra ci che siamo ci che crediamo di essere e ci che vorremmo essere Anche nel suo romanzo c una donna coraggiosissima e ribelle e sar proprio lei la chiave di volta per una decisione importante quella appunto di decidere da che parte non si vuole stare Appare dunque un certo parallelismo tra Vincenzina e i suoi personaggi Perch come lei anche questi combattono battaglie apparentemente piccole senza sapere quando le intraprendono che li porteranno a grandi cose Persino forse a cambiare il mondo Come lei nessuno dei suoi personaggi pensa di essere il solo a poter direzionare diversamente il corso delle cose ma sar proprio attraverso una paziente rete di collaborazione e tanta tanta energia che un risultato si potr raggiungere Una concezione del mondo come una fitta rete di interazioni nella quale ognuno di noi non che un tassello che completa il tutto Ma per completare il tutto bisogna darsi da fare e anche il corso del romanzo pare suggerirci la stessa cosa rapidit d azione velocit di pensiero e qualche risultato arriver di sicuro PAGINA 27

Page 27

PAGINA 26 ZENZERO MAGAZINE DETERMINAZIONE A LASCIARE UN SEGNO ZENZERO MAGAZINE CI PIACE MOLTISSIMO La Bottega degli Artisti La Bottega un teatro bohemien nel cuore di Roma Ricavato da un antico cinema d essai una scuola di Teatro Burlesque Cinema e Fotografia Nel fine settimana si svolgono spettacoli ed eventi privati di vario tipo un posto bellissimo e molto suggestivo vale la pena anche solo per l atmosfera e per conoscere persone interessantissime ci siamo stati e ve lo consigliamo caldamente https www bottegadegliartisti net Lo dice lei stessa il mio essere sempre irreversibilmente dalla parte dei vinti della Storia di quelli che non si stancano di alimentare le rivoluzioni necessarie sentendole come l unica scelta possibile nonostante il compatimento e la derisione di quelli che stanno sempre al posto giusto al momento giusto e che cadono sempre in piedi Cosa quest ultima che io non sapr mai fare Io faccio le mie scelte e combatto con l unica arma che possiedo da pacifista fumina ma timida quale sono la parola Preferibilmente scritta Ed ecco infatti che Vincenzina a prima vista ha una dolcezza nello sguardo che poi mal si concilia conoscendola meglio con la sua determinazione e con l energia che mette nelle cose Si definisce pigra ma probabilmente pretende troppo da se stessa Instancabile durante il lock down nella preparazione di materiale letterario di studio per i suoi allievi al di l dello schermo instancabile quando di persona ha potuto organizzare con loro laboratori di scrittura e di lettura Se si potesse teorizzare che certe passioni si trasmettano per entusiasmo si potrebbe avere una prova nella bravura dei suoi ragazzi quando si cimentano in componimenti poetici e narrativi Ne ho letti quindi lo dico con cognizione Certo se si immagina il rivoluzionario come un concentrato di muscoli e armatura che si fondono insieme pronto alla battaglia cruenta in ogni momento per difendere la giustizia e la verit difficilissimo conciliare questa figura con il viso aperto e lo sguardo dolce di Vincenzina Ma io che ho letto i suoi messaggi entuasiasti sen za avere nemmeno il tempo di metabolizzarli prima che ne arrivassero di altri e diversi vi assicuro che se c qualcuno che pu cambiare il mondo una donna coraggiosa e appassionata E Vincenzina pare che il mondo voglia proprio cambiarlo attraverso la bellezza delle parole Del resto anche il suo romanzo ome lei appassionato indomito e coraggioso Contiene prima di tutto un inno all arte e alla natura ma anche molti spunti di riflessione profondi sull antico ma sempre attuale dilemma tra ci che siamo ci che crediamo di essere e ci che vorremmo essere Anche nel suo romanzo c una donna coraggiosissima e ribelle e sar proprio lei la chiave di volta per una decisione importante quella appunto di decidere da che parte non si vuole stare Appare dunque un certo parallelismo tra Vincenzina e i suoi personaggi Perch come lei anche questi combattono battaglie apparentemente piccole senza sapere quando le intraprendono che li porteranno a grandi cose Persino forse a cambiare il mondo Come lei nessuno dei suoi personaggi pensa di essere il solo a poter direzionare diversamente il corso delle cose ma sar proprio attraverso una paziente rete di collaborazione e tanta tanta energia che un risultato si potr raggiungere Una concezione del mondo come una fitta rete di interazioni nella quale ognuno di noi non che un tassello che completa il tutto Ma per completare il tutto bisogna darsi da fare e anche il corso del romanzo pare suggerirci la stessa cosa rapidit d azione velocit di pensiero e qualche risultato arriver di sicuro PAGINA 27

Page 28

ZENZERO MAGAZINE PAGINA 28 info ZENZERO MAGAZINE N 7 AUTRICE DEL MESE VINCENZINA PACE EDITORE ZENZERO EDITORE DIRETTORE EDITORIALE ANTONELLA ANDRETA IMMAGINI VINCENZINA PACE PIXABAY TUTTI I CONTENUTI SONO RISERVATI VIETATA LA RIPRODUZIONE E DISTRIBUZIONE AD USO COMMERCIALE TUTTO IL MATERIALE UTILIZZATO STATO GENTILMENTE CONCESSO IN UTILIZZO A TITOLO GRATUITO E OGNI DIRITTO RESTA ATTRIBUITO AI RISPETTIVI TITOLARI contatti WWW ZENZEROPENSPACE COM ZENZERO EDITORE CASA EDITRICE P IVA 02626260695 disclaimer RIVISTA SENZA CARATTERE DI PERIODICITA DISTRIBUITA GRATUITAMENTE AL SOLO SCOPO DI INFORMAZIONE AZIENDALE AD USO INTERNO E PUBBLICO Art 2 Legge 7 marzo 2001 n 62