Return to flip book view

ZenZero Magazine n.2

Page 1

ZenZero MAGAZINE LE SOLITE 40 domande all Autore TANGO IRREGOLARE IL LIBRO IL RITMO DEL CORAGGIO PAROLE E SUONI Stefano Medaglia QLA POTENZA DELLE CONSONANTI AUTORE DEL MESE N 2 2018

Page 2

ZenZero MAGAZINE LE SOLITE 40 domande all Autore TANGO IRREGOLARE IL LIBRO IL RITMO DEL CORAGGIO PAROLE E SUONI Stefano Medaglia QLA POTENZA DELLE CONSONANTI AUTORE DEL MESE N 2 2018

Page 3

ZenZero MAGAZINE LE SOLITE 40 domande all Autore TANGO IRREGOLARE IL LIBRO IL RITMO DEL CORAGGIO PAROLE E SUONI Stefano Medaglia QLA POTENZA DELLE CONSONANTI AUTORE DEL MESE N 2 2018

Page 4

ZenZero MAGAZINE LE SOLITE 40 domande all Autore TANGO IRREGOLARE IL LIBRO IL RITMO DEL CORAGGIO PAROLE E SUONI Stefano Medaglia QLA POTENZA DELLE CONSONANTI AUTORE DEL MESE N 2 2018

Page 5

ZENZERO MAGAZINE PAGINA 5 Le solite 40 DOMANDE per capire perch I N T E R VI STA A ST E FA NO ME DAG L I A Che cosa non esiste ma dovrebbe essere assolutamente inventato Che sensazione provi se pensi alle persone che leggono i tuoi libri Il teletrasporto e la Giustizia Molto positive Scrittori si nasce o si diventa Sai cucinare Si nasce scrittori e si pu diventare autori ancora meglio buoni autori Credi nei mondi paralleli La domanda sibillina ma s ci credo Se avessi il potere di risolvere un problema dell intera umanit quale risolveresti L avidit Avere avere avere ma non ci si stufa mai Se ti trovassi di fronte ad un alieno qual la prima cosa che faresti o diresti Avendo coronarie in ottima salute mi riprenderei dallo spavento e poi gli domanderei se mi porta con s Q b Il piatto che cucineresti se dovessi organizzare una cena per il tuo editore Pensando ad Ugo Tognazzi linguine al limone Cosa pensi della politica necessaria poich tutto semanticamente politica ma insana e non benevola Ruberesti la gioconda No mai Non la ruberei per due motivi il primo che non mi mai piaciuta il secondo che trovo aberrante che le opere d arte non siano patrimonio condiviso dell umanit

Page 6

ZENZERO MAGAZINE PAGINA 6 L ultima volta che hai riso tanto da sentirti male o pianto a dirotto Rido spesso spiando Tubo il mio assistente morale Una definizione letteraria di sesso Parentesi sensoriale tra uno stato di coscienza e l indeterminato La cosa pi importante La sincerit La morte cosa c prima La vita in altra forma L ovvio Detestabile in ogni sua declinazione Cosa si vede in uno specchio che riflette un buco nella parete Il culo della vicina oppure io che guardo allo specchio il buco nella parete La musica che diffonderesti in ogni strada con gli altoparlanti Eric Satie tanto per addolcire il clima furibondo delle nostre realt urbane Tre parole sul tuo editore Raffinato geniale terribilmente colto

Page 7

ZENZERO MAGAZINE PAGINA 7 La stanza pi bella della casa La cucina Cosa appenderesti al chiodo Riga e squadra Siamo reali o espressioni materiche di un pensiero Molto pi spesso siamo irreali espressioni di pensieri illeciti La guerra femminile maschile o Che domanda Maschile a va sans dire L uomo il miglior amico del cane Ohime no ma vero il contrario Sai rovesciare una buttandola per aria frittata S ma con alterne fortune Si dice che tutto prima o poi finisca Cosa vorresti che finisse ancor prima di iniziare Ogni forma d attesa Sono decisamente impaziente che poi solo uno dei miei mille difetti

Page 8

PAGINA 8 ZENZERO MAGAZINE Che tatuaggio sceglieresti per il tuo peggior nemico Considerato che adoro certi tatuaggi e che sono delle piccole opere d arte non vorrei sceglierne alcuno Meglio un nemico ignorante pi facile da vincere Qual la prima cosa che fai al mattino Leggo la posta potr sembrare bizzarro ma indulgo in certe care abitudini 7 anni in Tibet cosa porteresti indietro Un me stesso diverso Caff sigaretta meditativa e vista mare l ispirazione perfetta per uno scrittore

Page 9

ZENZERO MAGAZINE PAGINA 9 Scriveresti un libro su ordinazione Dipende dal tema ma credo di s purch mi sia data la possibilit di scriverlo a modo mio Un nuovo gusto di gelato Ai fiori di Bach con essenze random Meglio la gallina oggi o l uovo domani Preferisco di gran lunga l uovo al pollo vedi tu Certo meglio sarebbe l uovo oggi e con la gallina ci parlo io Quante paia di scarpe possiedi Comprese quelle in soffitta direi una ventina scarsa La prima cosa che ti viene in mente se dico bio Il verso di un pulcino o l insana Esselunga a seconda di come mi sento A cosa serve un libro Per molti a pareggiare le differenze di lunghezza delle gambe del tavolo Per me l iperuranio un macrocosmo interminabile Caff the o tisana Per abitudine per stupida immarcescibile abitudine caff ma ragionando direi tisana Stefano Medaglia che medaglia dovrebbero darti Alla bont alias alla stupidit Penso ovviamente a certi casi letterari Dostoevskij per esempio Tubo in tre parole Amabilmente profondamente dispettoso Barba o baffi Barba a meno che i baffi non siano quelli di Dal

Page 10

ZenZero MAGAZINE LE SOLITE 40 domande all Autore TANGO IRREGOLARE IL LIBRO IL RITMO DEL CORAGGIO PAROLE E SUONI Stefano Medaglia QLA POTENZA DELLE CONSONANTI AUTORE DEL MESE N 2 2018

Page 11

ZENZERO MAGAZINE IL RITMO DELLA LIBERTA Il suono delle parole Marta una donna e questa la storia del suo viaggio Un viaggio del tutto anomalo nel quale cercando se stessa finir per imbattersi sorprendentemente proprio in se stessa Si pu dire che ci si appresta a leggere un romanzo ciclico nel quale tutto torna personaggi stagioni e musica Dove ogni cosa nasce frammentata dal passato personale e dall intima ingiustizia per ricomporsi nel presente fino a fondersi nella storia uiversale e assumendo la dimensione cosmica del dolore e della libert Si pu dire che si tratta di un romanzo interattivo dove sta a noi decidere con quale intensit lasciarci commuovere innamorare o convincere dai protagonisti e da che parte della loro anima schierarci Guerra e ingiustizia distacco e ritorno violenza e amore raccontati a ritmo di tango Un tango che scandisce il tempo occidentale dei pensieri e delle sensazioni che evoca i suoni e i colori dell immensa Argentina e dipinge con gli stessi colori la profondit del sentire umano Un tango che resta nell aria anche quando la musica delle parole tace dopo la parola fine PAGINA 11

Page 12

PAGINA 12 ZENZERO MAGAZINE Spiffering Ed eccoci al momento dell odiosa anticipazione sul libro quella che in inglese si dice spoiler Ma non si pu raccontare la trama n descrivere i personaggi tanto meno dire se il libro piaciuto o se si gradito il finale Non solo perch questa pratica scorretta nei confronti di chi il libro deve ancora leggerlo e nemmeno perch mancano le opinioni in merito perch qualunque cosa si dica rappresenta comunque un iopinione personale che contiene un giudizio filtrato dal lettore che scrive E dunque limitandoci ai fatti Marta una donna Una giovane donna con una vbita normale cio piena di normali problemi quotidiani Marta vive a Milano Un giorno una piccola cosa sconvolge la sua vita una lettera nella cassetta della posta Siamo negli anni 70 e non esistono le mail e le chat sui cellulari quindi si tratta di un foglio A4 piegato in modo da entrare in una busta In seguito al ricevimento della lettera comunque Marta intraprende un viaggio non ha senso nascondervi che la meta il Sud America pu darsi che abbiate letto il lato B La sensazione s una sensazione effettivamente una cosa che non dovrebbe entrare in questo spiffering che Marta decida di partire per dare un nuovo senso alla sua vita e per risolvere qualcuno dei suoi problemi attuali Ma l arrivo a destinazione in certo modo pianificato accuratamente far molto di pi le stravolger la vita e le porter altri problemi questa volta di proporzioni infinitamente pi spaventose di quelli che aveva nella sua vita passata Marta sar in grave pericolo rischier la vita e la sanit mentale scaraventata in un mondo di violenza e guerra che non il suo e che non pu imparare Come lo affronter Come ne uscir viva Come ognuno di noi fa con grande coraggio con ostinazione cadendo un giorno per rialzarsi il successivo Non ha senso parlare di dettagli o dell epilogo quasi non sono importanti Il punto che su questo libro pu dirsi tutto e non pu dirsi nulla ognuno pu scegliere come leggerlo e ognuno lo legger in modo diverso a seconda del carattere dei gusti letterari della stagione della vita e persino del luogo di lettura Ma a meno che non siate persone totalmente insensibili o abbiate definitivamente abdicato al sentimento al romanticismo e all empatia qualche lacrima dovrete necessariamente versarla Pu essere per romanticismo per nostalgia per realismo per felicit ma cos Tango Irregolare comunque lo prendiate non pu che ricondurvi dentro voi stessi e commuovervi Spiffering la raffinata arte di spoilerare ma con un pizzico di italian style RosAnd

Page 13

ZenZero MAGAZINE LE SOLITE 40 domande all Autore TANGO IRREGOLARE IL LIBRO IL RITMO DEL CORAGGIO PAROLE E SUONI Stefano Medaglia QLA POTENZA DELLE CONSONANTI AUTORE DEL MESE N 2 2018

Page 14

PAGINA 14 ZENZERO MAGAZINE MARTA E CHILO Solo durante l ultima sosta Chilo mi si avvicin e mi chiese se ero stanca Non risposi perch la stanchezza era un lusso che non mi potevo permettere cos scossi solo la testa senza guardarlo in viso Ci ripariamo dal sole e facciamo una sosta pi lunga cos non ce la facciamo questo sole uccide Scrut il territorio circostante e scelse una macchia di arbusti appena pi alti di un metro sotto i quali ci dirigemmo Non dissi nulla ma la sosta era davvero un regalo enorme Non ci pensai un momento e appena giunta mi sdraiai sulla schiena Il terreno era sorprendentemente morbido la terra l sotto era una specie di talco soffice spesso qualche centimetro la cui morbidezza ricordava certi arenili Non camminare pareva strano forse il lusso meritato per essere riusciti a sopravvivere Anche lui era spossato devastato nel corpo ma non nello spirito Ero a occhi chiusi dietro le palpebre vorticavano migliaia di immagini confuse e senza alcun nesso tra loro Riuscivo a fermare quel flusso caotico soltanto aprendo gli occhi e riconciliandomi con la realt circostante Ma appena li richiudevo la girandola riprendeva a scagliare immagini a caso Credi sia una buona idea dormire un pochino chiesi confusamente S penso che lo sia Il fatto che sono cos stanca che ho l impressione che se dormissi ora non riuscirei pi a svegliarmi Hai in mente la morte bianca quella che provano coloro che muoiono assiderati Ne so poco a essere sincero L ho visto in un film praticamente il gelo rallenta tutto l organismo al punto che ti prende un sonno inarrestabile e muori addormentandoti La chiamano anche la morte dolce per quanto dolce possa essere la morte E tu hai paura che ti capiti lo stesso Non lo so pi veramente di cosa ho paura forse ho pi paura di vivere che di morire e dato che non so decidere n per l una n per l altra cosa lascer che il destino disponga per me Passammo alcuni minuti in silenzio L unico suono che potevo distinguere era il pulsare del mio cuore e il respiro di Chilo confuso da qualche grido d uccello Morire certamente la morte deve essere qualcosa pensavo tra me e me e non l opposto come ci hanno sempre detto Il passaggio da uno stato

Page 15

ZENZERO MAGAZINE PAGINA 15 all altro gi di per s qualcosa un mutamento di stato da vivi si diventa morti e dunque anche la morte un azione Forse la stanchezza a insinuarsi cos profondamente in me ma se vero questo pensiero allora perch credere che all azione del morire non se ne possano aggiungere molte altre ancora Agire senza corpo esserci ancora ma senza attributi carnali Sarebbe un vivere diverso ma pur sempre una vita Se estraggo la radice umana a questo pensiero ottengo la pura entit dell uomo trovo l anima Mi conforta sapere che esister anche dopo e soprattutto questo pensiero rende meno importante la grevit della vita Inoltre se la morte fosse solo un cambiamento di stato lo abbiamo gi affrontato almeno una volta Non forse vero che venendo al mondo cambiamo radicalmente il nostro stato Passiamo da quello subacqueo a quello aereo siamo immersi in un liquido per mesi e nascendo liberando quel primo terribile respiro abbandoniamo morendo dunque uno stato per un altro si muore nascendo e non posso escludere che dopo si riviva morendo Chilo mi distrasse con una domanda che non capii dati i pensieri Sei morta mi chiese Non ancora risposi sorridente La morte un pensiero che mi restava appiccicato nella testa come ceralacca Senti Chilo se morissi qui che faresti Mi seppelliresti Che cazzo di domanda Non lo so e non voglio nemmeno prenderla in considerazione Ma tu fai finta che io adesso muoia Che fai Bene allora facciamo finta che adesso muoia io Che fai tu Non educato rispondere a una domanda con un altra domanda E poi tu sei l uomo e l esperto del luogo io che vuoi che faccia morirei insieme a te Non ci credo Ma non saprei che altro fare Non ci credo lo stesso una che riuscita a scappare da laggi non muore come una lepre argentina qualsiasi Perch come muoiono le lepri argentine Quando sono braccate molte muoiono di colpo apoplettico Muoiono di paura Ragionai un istante No non saprei pi morire di paura No morirei ballando aggiunsi Chilo non comment Estratto del romanzo TANGO IRREGOLARE

Page 16

PAGINA 16 ZENZERO MAGAZINE I COMECHINGONES questi sconosciuti SIERRA DE CORDOBA wikipedia Sospetto che non siamo in tantissimi a conoscere i Comechingones Vengono solo accennati nel libro di Stefano Medaglia che a scanso di equivoci non un libro sulla storia del Sud America ma il loro intervento nella trama per quanto minimo aggiunge una ulteriore sfumatura di delicatezza alle vicende narrate e al lettore potrebbe venir voglia di sapere di chi si tratta I Comechingones sono una popolazione autoctona argentina originaria della provincia di C rdoba risiedente l da pi di sedicimila anni e dalla storia e dalle tradizioni decisamente affascinanti Gi ad essere misteriose sono le origini del nome la parola Comechingones indica in realt la popolazione degli Henia Kamiare e secondo alcuni non che un termine dispregiativo attribuito loro dai Salavin n che invasero il loro territorio nel millequattrocento riferito alla loro abitudine di vivere in ripari semisotterranei Comechingones significherebbe dunque abitanti delle caverne Secondo un altra teoria invece gli spagnoli li chiamarono in questo modo rifacendosi al loro grido di guerra ikom chingon che dovrebbe significare pi o meno a morte gli invasori Adoratori del sole e della luna dal carattere fiero e indomito abilissimi guerrieri fisicamente erano caratterizzati da una folta barba gi in giovane et da un altezza fuori dal comune e da un elevata percentuale di individui con gli occhi verdi Nel 1573 Jer nimo Luis de Cabrera il conquistador fondatore della citt di C rdoba descrive il luogo come Un paese dove ci sono le quattro stagioni e le persone sono barbute e alte come in Andalus a Con l arrivo degli Spagnoli i Comechingones persero la loro indipendenza nonostante la strenua resistenza opposta agli invasori leggendario il suicidio in massa delle donne Comechingones che preferirono morire buttandosi da una rupe insieme ai loro figli piuttosto che finire schiave E nonostante i tentativi di accordi stipulati anche tramite matrimoni misti in meno di cento anni furono quasi estinti Dalla fusione dell etn a priginaria con quella dominatrice spagnola ebbe origine il tipo criollo

Page 17

ZENZERO MAGAZINE Strettamente legato alla cultura Comechingones il Cerro Uritorco monte Uritorco una montagna alta quasi duemila metri nelle Sierras Chicas argentine sempre nella provincia di Cord ba Il nome Uritorco significa pi o meno collina maschio e deriva dalla lingua nativa degli antichi Comechingones Intorno a questa montagna aleggiano leggende e misteri di ogni tipo A parte l estrema bellezza dei luoghi che ne fanno una meta turistica ambitissima la presenza massiccia di pirite rende il Monte Uritorco un luogo carico di magnetismo sul quale sicuramente possibile assistere a fenomeni naturali ma particolari PAGINA 17 Geoforma chiamata El Zapato La Scarpa alla periferia occidentale di Capilla del Monte wikipedia La suggestione popolare ha attirato sulla montagna ufologi esoterici e scienziati da tutto il mondo attratti da dichiarate apparizioni extraterrestri e altri strani fenomeni tanto che in un occasione particolare le autorit hanno dovuto inibire completamente l accesso alla montagna nel timore di suicidi collettivi Da sempre considerato luogo sacro dai Comechingones la leggenda vuole che nel ventre del monte si nasconda la citt sacra di questo popolo Erks Molto si vagheggiato sul potere di questa citt come luogo di rinascita dell umanit e di incontro con entit superiori nonch sul tesoro che essa custodirebbe ancora oggi Non mancano testimonianze di chi racconta di aver visitato la citt fisicamente o mentalmente di averne osservato l architettura quasi fantascientifica e di aver assistito a scambi di messaggi cosmici ad opera degli abitanti di luce MONTE URITORCO Flickr Sicuramente suggestive sono le pietre dalle forme strane e misteriose che si sono accumulate sul versante della montagna e suggeriscono le rovine di una citt antica Ma il fascino del Cerro Uritorco miete vittime ben pi illustri alcuni studiosi affermano senza ombra di dubbio la natura di epicentro cosmico della citt di Erks anche per via del nome Encuentro de Remanentes Cosmicos Siderales e i militari delle SS di Hitler furono inviati l dagli scienziati per cercare la citt sacra custode del leggendario tesoro Inoltre spulciando il web apprendiamo che persino Madonna la celebre cantante americana non sarebbe rimasta immune dal potere di questa montagna si vocifera che avrebbe riservato l intero monte pagando una cifra esorbitante per rifugiarsi l il 12 dicembre del 2012

Page 18

ZENZERO MAGAZINE PAGINA 18 1 LINGUA 2 STILE 3 STRUTTURA Italiano raffinato e complesso lessico musicale a tratti onomatopeico Le contaminazioni poetiche rendono la lettura molto suggestiva e coinvolgente Poetico drammatico evocativo Particolare la capacit di far vedere descrivendo suoni e colori in maniera cos attenta e minuziosa da renderli materici Da Milano a Buenos Aires il viaggio quasi casuale di una donna alla ricerca di risposte Trover molto altro molto di pi IL LIBRO ADATTO A ME amo la poesia non ho paura di guardarmi dentro ho sempre bisogno di capire apprezzo il suono delle parole e le frasi complesse SI solo saggistica grazie amo i libri che mi distraggono dai pensieri molte domande rimarranno senza un perch e mi va bene cos preferisco lo stile giornalistico NO OPINIONI DA BETA READER Ho trovato il suo romanzo insolito e originale a partire dalla scelta di raccontare la storia da un punto di vista cos complesso e per noi altro come quello femminile Un lettore Sono stata rimbalzata tra oblio e terrore pi volte senza rendermene conto tra improvvisi cambi di scenario senza capire perch fino alla dolce e saggia conclusione Che strappa un sorriso seppure amaro Chiara Montani CITAZIONE DAL ROMANZO No non era quello che volevo dire e in realt non so nemmeno esattamente cosa volessi dire forse che il dolore un occasione e non si deve sprecarla TANGO IRREGOLARE Stefano Medaglia

Page 19

ZENZERO MAGAZINE PAGINA 19 L altro volto di Stefano Sorprendentemente non mai stato interessato a ballare il tango anche se lo apprezza moltissimo come genere musicale Quasi ovvio dato che Stefano suona la chitarra ed ha una voce bellissima Di lui sappiamo che ha una fissazione per le matite e le penne di ogni genere che non ha pazienza che ha un brevissimo ma glorioso passato da attore che spericolato e temerario che vive a Milano ma vorrebbe emigrare in campagna Ha una vera passione per i bassotti uno in particolare per il trial e per il moto GP cucina degli ottimi risotti odia il sugo di tonno e va matto per gli arrosticini abruzzesi scrive preferibilmente al mattino presto mentre ama leggere di sera Estimatore della poesia per Tango Irregolare si dichiara ispirato da Antonio Lobo Antunes Oltre a Tango Irregolare ha scritto un secondo romanzo Acqua di carta e si accinge a terminare il terzo che speriamo di pubblicare al pi presto

Page 20

ZenZero MAGAZINE LE SOLITE 40 domande all Autore TANGO IRREGOLARE IL LIBRO IL RITMO DEL CORAGGIO PAROLE E SUONI Stefano Medaglia QLA POTENZA DELLE CONSONANTI AUTORE DEL MESE N 2 2018

Page 21

ZenZero MAGAZINE LE SOLITE 40 domande all Autore TANGO IRREGOLARE IL LIBRO IL RITMO DEL CORAGGIO PAROLE E SUONI Stefano Medaglia QLA POTENZA DELLE CONSONANTI AUTORE DEL MESE N 2 2018

Page 22

PAGINA 22 ZENZERO MAGAZINE FOTO 2 FOTO 1 Tubo il piccolo filosofo ispiratore di molte riflessioni di Stefano Come Stefano ama l aria aperta foto 1 e foto 2 la riflessione profonda Profondissima TUBO

Page 23

ZENZERO MAGAZINE S E PT E M B E R 2 3 2 0 1 6 4 0 0 PM M E DAG L I A S H O U S E musica Ritmi latini PAGINA 23 Milano luglio 35 che danno alla testa GUARDA IL VIDEO

Page 24

Fusilli al tonno alla siciliana La ricetta che vi propongo proviene dalle antiche tradizioni del trapanese da San Vito Lo Capo per essere molto precisi Essenziale per la riuscita del piatto la vicinanza di una fonte di calore a una fonte sonora cio portate uno stereo vicino al fornello o viceversa Poi scegliete la vostra musica preferita Se non ne avete una ve la presto io vi presto un tango che mi stato prestato a sua volta da un amico che lo ha gentilmente associato al mio libro legandone i destini Potete ascoltarlo mentre leggete la ricetta o mentre la preparate O anche mentre mangiate per un esperienza sensoriale unica Ingredienti Tonno sott olio Pomodorini secchi una acciuga sott olio pinoli q b capperi sotto sale origano olive meglio se taggiasche PAGINA 25 RI D A CET UT TA OR E Tango sghembo Giuseppe Pinna cucina ZENZERO MAGAZINE

Page 25

ZENZERO MAGAZINE PAGINA 26 Preparazione Preparate un soffritto fatto con uno scalogno di media grandezza tritato finemente quindi sparpagliate nel soffritto una manciata di pinoli avendo cura di inciderli prima di buttarli in padella Insieme ai pinoli aggiungete un acciuga di media grandezza e mescolate in modo che si sciolga poi il turno dei pomodorini secchi tagliati in pezzetti piccoli ma non piccolissimi e infine delle olive Quando tutto sfrigola aggiungete il tonno sgocciolato e dopo vari mescolamenti un bicchiere di vino bianco non senza averne bevuto un sorso generoso Fate sfumare a fuoco alto e poi abbassate la fiamma A questo punto fermatevi un attimo ad assaporare il profumo 1 2 Quando nella padella inizia a formarsi il sughetto vero e proprio potete aggiungere l origano mescolando di nuovo con cura e delicatamente Controllate che la cottura non asciughi troppo il sugo ma non preoccupatevi se serve potrete aggiungere mezzo bicchiere d acqua di bollitura della pasta in modo da tenerlo morbido E dato che siamo in argomento mettete su l acqua per la pasta IL CONSIGLIO DELLO CHEF cucina 3 Quando tutto vi pare perfetto profumato e preparato a puntino spegnete il fuoco e solo allora aggiungete i capperi sotto sale I capperi andavano ovviamente sciacquati sotto l acqua corrente in modo da non insaporire troppo il sugo Vi raccomando di non aggiungere i capperi prima e mai a fuoco acceso perch con il calore della fiamma viva tendono a rilasciare l amaro Il tipo di pasta perfetto per questa ricetta sono i fusilli che avviluppano e raccolgono il sugo con molta facilit e felicit Accompagnate con il vino bianco che vi avanzato altrimenti aprite un altra bottiglia la vostra preferita BUON APPETITO Stefano

Page 26

ZENZERO MAGAZINE IMPAZIENZA PAGINA 24 DELIRI DI UN INSOFFERENTE Oggi avr una giornatina pepatissima alle 14 45 devo essere in centro alle 16 30 di nuovo a casa e alle 19 dal veterinario a fare i vari prelievi sperando che riesca a fare quanto preventivato sono un po stanco ma non tanto per assenza di sonno o riposo quanto della routine della vita Mi pare tutto cos lento Non so ma mi sento inutile come quel tale che sta appoggiato alla finestra di casa mentre brucia e osserva l incendio Che sensazione del cavolo scusa la volgarit ma quanno ce v ce v Intanto ribadisco che per buona educazione non si devono mai fare pi di 5 e non quattro squilli ma come noto SUL TELEFONO CELLULARE Sul telefono di casa dipende dalla dimensione dell alloggio e da mille altre cose ma non questo il caso tuo e non hai alcuna giustificazione Punto A capo sono molto stanco questa faccenda mi sta tenendo sotto scacco e non riesco a venirne fuori Pare davvero un tunnel lunghissimo e nel quale non intravedo alcuna luce ma nemmeno un puntino luminoso del piffero Domani dopo il lavoro devo vedere Mario Visto l orario mi porter Tut senn quello chi lo sente se lo lascio fino a mezzo pomeriggio da solo a casa E poi quante me ne farebbe passare per qualche giorno ancora Gi mi immagino le recrudescenze anarchiche di un soggettino paranormale e disturbato psichicamente Insomma sono molto stanco e nonostante la stanchezza mi sveglio alle cinque e mi alzo mezz ora prima del suono del gallinaccio telefonico Logico poi che arrivo a sera che alle otto non desidero altro che andare a dormire Vista la mia assenza di ieri non ti posso dire come sta la mia scrivania sto scrivendo con i gomiti sollevati perch non c pi nemmeno lo spazio per poggiarli per quanta carta ho attorno sono letteralmente sommerso dalla carta e anche questo mi rende insofferente In pi mi produce sconforto perch capisco che qua l intellighentia autoctona produce solo proclami e buoni intenti ma non ci d gli strumenti per fare nemmeno un decimo di quello che dovremmo Adesso poi che devo andare a Londra e lasciare Tutuzzo a proposito lo tiene Lalla mi ha detto che non ci sono problemi e pertanto oggi devo disdire l appuntamento fissato per domani alle due da Luisella dicevo ora che devo pure lasciare Tut lo sbattimento dell anda e rianda con Londra il fatto che sar una perdita di tempo tremenda perch devo aspettare dopodomani ripartendo da Gatwick col volo della sera soffro di una specie di impazienza di vedere realizzate le cose ma non quelle specifiche bens i risultati Mi spiego meglio Mi piacerebbe cogliere i primi risultati delle cose che faccio delle idee che mi vengono Insomma sono un po in ansia di risultati So che arriveranno e che saranno eccellenti ma sembra che i giorni non passino mai Stralci di conversazioni rubate all Autore ignaro pubblicate senza permessi espliciti

Page 27

ZENZERO MAGAZINE PAGINA 27 QUESTA VOLTA CI PIACE Gruppo di lettura Ci piace perch dedicato alla letteratura e a tutto ci che gravita intorno ad essa ci piace per gli argomenti trattati perch i commenti dei lettori offrono spunti di riflessione interessantissimi e decisamente intelligenti Tutto da leggere https gruppodilettura wordpress com

Page 28

ZENZERO MAGAZINE PAGINA 28 info ZENZERO MAGAZINE N 2 AUTORE DEL MESE STEFANO MEDAGLIA EDITORE ZENZERO EDITORE DIRETTORE EDITORIALE ANTONELLA ANDRETA IMMAGINI STEFANO MEDAGLIA PIXABAY TUTTI I CONTENUTI SONO RISERVATI VIETATA LA RIPRODUZIONE E DISTRIBUZIONE AD USO COMMERCIALE TUTTO IL MATERIALE UTILIZZATO STATO GENTILMENTE CONCESSO IN UTILIZZO A TITOLO GRATUITO E OGNI DIRITTO RESTA ATTRIBUITO AI RISPETTIVI TITOLARI contatti WWW ZENZEROPENSPACE COM ZENZERO EDITORE CASA EDITRICE P IVA 02626260695 disclaimer RIVISTA SENZA CARATTERE DI PERIODICITA DISTRIBUITA GRATUITAMENTE AL SOLO SCOPO DI INFORMAZIONE AZIENDALE AD USO INTERNO E PUBBLICO Art 2 Legge 7 marzo 2001 n 62