Santa Maria degli Angeli
Assisi
Parola d'ordine:
la scelta
Santa Maria degli Angeli
Assisi
Parola d'ordine:
la scelta
Introduzione
TG –Trova gioie è un progetto multimediale con il
quale i Ragazzi BO ci portano alla scoperta di Assisi e
dintorni in modo un po’ originale e diverso dal solito.
Cosa andremo a scoprire? Luoghi speciali poco
conosciuti, artigiani e artisti storici, siti francescani,
perle e curiosità del territorio, luoghi di cura dei più
fragili, ricette e …. tanto altro!
Per ogni puntata una località diversa, una parola
chiave, una riflessione: lasciamoci prendere per mano
dai nostri ragazzi che ci accompagneranno lungo il
percorso.
Gioie dal Mondo vuole essere un collegamento ideale
con luoghi ed esperienze che, in un altro angolo di
mondo, richiamano tutto il bello e il tema della
puntata.
LA SCELTA
Saper scegliere con quali occhi guardare la vita
ed entrarci con un pò di "magia".

dal 1960 alla scoperta di Assisi su due
ruote
rievocazione storica del 1800
3
1
Assisi - Perugia
2
Cosa
conosceremo
4
una delle tre chiese restaurate da san
Francesco accanto alla quale egli morì
5
6
Emporio solidale diocesano
Polpette di Sant'Antonio
antica processione per ringraziare il Santo
della grazia ricevuta
7
8
Gary (Indiana) negli USA
Santa Maria degli Angeli è una frazione del comune
di Assisi, in provincia di Perugia. Il paese prende il
nome dall'omonima Basilica cinquecentesca. Intorno
all'anno 1000, la zona era nota con il nome di
Cerreto di Porziuncle, per via di una vasta zona
boschiva. La cappella venne restaurata da San
Francesco nel XII secolo, che vi morì nel 1226: da
allora è identificata con il nome di Cappella della
Porziuncola. Meta di molti pellegrini provenienti da
tutto il mondo, attirati dalla storia del poverello di
Assisi, è divenuta il centro più popolato del Comune.
1

Dal 1960 punto vendita specializzato in tutto
ciò che riguarda il ciclismo dalla mountain bike
alla bici da strada fino all'abbigliamento e agli
accessori, da otto anni hanno iniziato ad offrire
la loro esperienza anche ai clienti dal sito web.
2
Foto by https://www.angeluccicicli.it/
Curiosità
Santa Maria degli Angeli è collegata a Spoleto
con una pista ciclabile lunga ben 45 Km, un
itinerario pianeggiante e suggestivo nella Valle
Umbra. E durante il percorso tante le idee per
una sosta culinaria e paesaggistica.
La prima domenica successiva al 17 gennaio, giorno in cui ricorre la
festa di Sant’Antonio Abate, animali di tutte le razze, macchine
agricole d’epoca, carrozze, forze armate a cavallo, si riversano per le
strade di Santa Maria degli Angeli per partecipare alla processione in
onore di S. Antonio e poi ricevere la solenne benedizione sul piazzale
della Basilica.
A Santa Maria degli Angeli, via di transito dei postiglioni postali tra
Firenze e Roma, vi era la stazione per il cambio dei cavalli.
Dopo il 1860 scoppiò una grave epidemia, che colpì in modo
particolare i cavalli di dette scuderie. I padroni preoccupati, si
rivolsero fiduciosi a Sant’Antonio Abate, protettore delle bestie,
pregando i religiosi della Porziuncola di fare un triduo in onore del
Santo. Ottenuta la grazia con la fine del morbo e scongiurato il
pericolo della morte dei cavalli, in ringraziamento al Santo fu
celebrata con grande solennità quell’anno la sua festa, fu fatta la
processione per le vie del paese e fu distribuito un pranzo ai poveri,
che prese la denominazione di “Piatto di Sant’Antonio”.
Ancora oggi, nel giorno della Festa, il Piatto di S. Antonio viene
consumato dai residenti, amici, ed angelani che vivono fuori dalle
mura amiche, nei ristoranti ad un prezzo "politico"per non
dimenticare che il Piatto è nato come offerta gratuita verso i
bisognosi. Esso, come tradizione, è composto da: una razione di
maccheroni, due fette di carne in umido, quattro salsicce, due
polpette, pane, mezzo litro di vino e due mele.
3
Da alcuni anni, a giugno, all'ombra del Cupolone di Santa Maria degli
Angeli, si svolge la Rievocazione Storica del 1800 con cortei, scene,
giochi, eventi e gastronomia. Il Palio del Cupolone vede sfidarsi gli
storici Rioni del borgo: il Rione del Campo (blu), il Rione Ponte Rosso
(rosso) ed il Rione Fornaci (giallo).
La Festa si rifà alle cronache di Santa Maria degli Angeli che, nella
seconda metà dell'800, era attraversata da tre vie principali di
collegamento con Assisi, Bastia Umbra e Costano che creavano
altrettante zone ben distinte. La zona sud-ovest (blu) era
fondamentale per la grande fiera di fine ottobre, detta "dei muletti",
occasione in cui gli allevatori vendevano e acquistavano bestie da
macello, compravendita testimoniata ancora oggi dalla presenza
dell'ex mattatoio. La parte nord-ovest (rosso) era caratterizzata dalla
presenza del ponte ferroviario, detto "rosso" per il colore dei mattoni
con cui è stato realizzato, simbolo di modernità e strumento di
progresso per l’importazione ed esportazione delle merci. Nell’area
est (giallo) si concentravano numerose fornaci che fornivano i
cantieri del paese, i cui lavoratori, trasferiti dalle zone
limitrofe, alimentavano l'aumento demografico.
4
Foto by @festadeirionidejangeli

La Porziuncola è una piccola chiesa situata
all'interno della Basilica di Santa Maria degli
Angeli, presso Assisi, annoverata tra i luoghi
francescani più importanti: tra le sue mura san
Francesco comprese infatti la sua vocazione,
accolse santa Chiara e i primi frati, ricevette
infine il cosiddetto Perdono di Assisi, divenendo
uno dei luoghi prediletti dal santo. Legato a
questa chiesa è appunto il Perdono d'Assisi (o
"Indulgenza della Porziuncola"), che inizia la
mattina del 1º agosto e si conclude alla sera del
2 agosto, giorni nei quali l'indulgenza, qui
concessa tutti i giorni dell'anno, si estende alle
chiese parrocchiali e francescane di tutto il
mondo.
5

L’Emporio solidale diocesano "7 Ceste" è
un’opera nata in collaborazione con la
Caritas diocesana di Assisi e il Comune per
sostenere le persone più bisognose del
territorio e trae la sua fonte di
sostentamento dalla raccolta delle collette
alimentari, del Banco Alimentare, dalle
donazioni di alimenti da parte di aziende e
supermercati. Attualmente vengono aiutati
quasi 1.300 poveri del territorio di Assisi,
Bastia Umbra e Bettona.
6
Foto by https://www.assisinews.it/sociale/emporio-7-ceste-inaugurazione-nuovi-locali/
Ingredienti per 15-20 polpette:
400 g. carne macinata mista
150 g. pangrattato
50 g. pecorino grattugiato
30 g. pinoli
50 g. uvetta ammollata in acqua
2 uova
latte q.b.
700 ml passata di pomodoro
olio q.b.
sale e pepe q.b.
mezzo spicchio aglio
2 foglie basilico
Consigli e curiosità:
tagliate a dadini parte del pecorino
così che in cottura diventi filante,
oppure per un sapore più delicato
sostituitelo con del Parmigiano.
7
l i e g n A i l g e d i a r a M Sant a Assi si    e i n d r o   d a P arol a t l e c la s
TG - Trova Gioie
per
Progetto BO -Un Bagaglio d’Opportunità
Ideato e realizzato da
VI.VA Partecipazione e Solidarietà Onlus
con il sostegno della
in collaborazione con
CON CHIARA Coop. Soc.
Diocesi di Assisi - Nocera Umbra
Fondazione Exodus di
Don Antonio Mazzi
Suore Francescane Missionarie
di Gesù Bambino
Centro Santa Chiara - Movimento dei
Focolari
Con i Ragazzi BO
Testi di
Sonia Migno
con il patrocinio della