LA MASCHERA ALIENA di Regina Desogus
LA MASCHERA ALIENA di Regina Desogus
New York, la città da quando ho lasciato Marte per eseguire il mio compito, è diventata la mia città adottiva. Il mio compito o la mia missione, che da altri mi è stata assegnata … Perché io? Perché mi hanno creato per compiere questa missione? Tutte domande senza risposta. So solo che sono stato creato per rapire un umano di nome Hardwin e portarlo su Marte.
New York, la citt   da quando ho lasciato Marte per eseguire il mio compito,    diventata la mia citt   adottiva. Il mio c...
Si dice che sia molto ricco, bellissimo e che abiti in un palazzo enorme e vive qui, a New York. Mi pare che qui sulla Terra si dica «milionario»! Sinceramente non so perché lo devo rapire …a quale scopo ? E poi se lo porto su Marte che ne facciamo? Va beh, sono stato creato per compiere questa missione e la eseguirò! È già da una settimana che Hardwin non è più a New York, sicuramente con tutti i soldi che ha è andato a farsi una vacanza.
Si dice che sia molto ricco, bellissimo e che abiti in un palazzo enorme e vive qui, a New York. Mi pare che qui sulla Ter...
Beh…adesso chiederò al mazukby dove si trova. Il mazukby ha rilevato i dati: è appena rientrato dalla Croazia e in questo momento si sta dirigendo in un certo «Building» il palazzo più alto di New York, lui vive lì precisamente al ventunesimo piano. Ok adesso mi teletrasporto nel Building. Mi trovo faccia a faccia con Hardwin, incredibile è identico, la descrizione di mazukby è, come al solito, precisa! Hardwin
Beh   adesso chieder   al mazukby dove si trova. Il mazukby ha rilevato i dati     appena rientrato dalla Croazia e in que...
Non mi resta che stenderlo a terra e tele trasportarmi con lui su Marte. Lo colpisco con un pugno secco sul naso. Lui me lo restituisce. È come se percepisse tutte le mie mosse. Improvvisamente si toglie la maschera, è… è uguale a me !!! È l’alieno numero 0023 scomparso da più di vent’anni da Marte; era un privilegio averlo su Marte, lavorava tantissimo e non si fermava mai. Poi mi disse «Lurido, sporco alieno numero 0139 come avete fatto a trovarmi, non ritornerò più su Marte e non ci ritornerai più neanche tu». Così prese il coltello e….
Non mi resta che stenderlo a terra e tele trasportarmi con lui su Marte. Lo colpisco con un pugno secco sul naso. Lui me l...