Giovanni Falcone era un magistrato che faceva parte del POOL - ANTIMAFIA formato dalla procura di Palermo.

I magistrati indicavano i reati di mafia e tra il 1986-1987 ci fu un

 

Maxiprocesso che vide 456 deputati di cui 344 furono ritenuti

 

colpevoli.

 

La mafia stava perdendo successo, perchè fino ad allora era stata

 

ritenuta intoccabile.

 

"Quarto Savona 15" è il nome in codice della squadra a cui era

 

assegnata la tutela di Giovanni Falcone.

 

Antonio Montinaro, Rocco Dicillo e Vito Schifani persero la vita

 

assieme a Giovanni Falcone e Francesca Morvillo, il 23 maggio 1992

 

alle 17:58 durante l' attentato messoin attoda Cosa Nostra in Sicilia

 

sull' autostrada A29, nei pressi dello Svincolo di Capaci

 

La croma blindata marrone apripista del caposcorta del giudice

 

Falcone fu colpita in pieno dalla defragrazionedi 600 kg di tritolo e

 

fu ritrovata nel tardo pomeriggio di quel giorno, distrutta, in un uliveto

 

a diverse centinaia di metri di distanza dal luogo dell' attentato.

 

Quel che resta dell'auto diventa oggi memoria.

 

Quel viaggio non finisce a causa del tritolo, ma continua per

 

smuovere le conoscienze e ricordare ancora, dopo 24 ANNI , che la

 

lotta alla mafia passa attraverso l' impegno di tutti.

 


 

 

Giovanni Falcone e la sua Scorta Coraggiosa