simplebooklet thumbnail

Corso di Teatro organizzato da Nuova Colmena, Prato, Italy. Corso condotto da Lorella Paola Betti e Antonella Bretti. Il corso si rivolge a coloro che vogliono avvicinarsi in modo autentico e consapevole alla recitazione e al teatro. Corso indirizzato a sviluppare le parti creative e artistiche di ogni allievo.

Corso di

Teatro Creativo

 

Fare teatro per capirsi, conoscersi...

SCOPRI IL CORSO

Corso di Teatro Creativo

Il Corso è rivolto a coloro che intendono avvicinarsi in modo autentico e consapevole alla recitazione e al teatro ed è indirizzato a sviluppare le potenzialità creative di ogni partecipante.

Il teatro è sempre stato proposto come una forma primaria di  espressione, quindi come uno strumento insostituibile di  comunicazione interpersonale.

Una forma che ha sempre fatto i conti con la tecnologia del proprio tempo ma che nei secoli ha elaborato un patrimonio di regole e sistemi espressivi fondamentali per chiunque si accosti, a qualsiasi livello, ad una pratica scenica: sia di “laboratorio” che “produttiva” di spettacoli.

L’obiettivo principale che questo percorso teatrale si propone è quello di allargare l’idea teatrale che ognuno, consapevolmente o meno, porta in sé.

E’ importante che il teatro diventi uno strumento di conoscenza e di identità: quando usciamo fuori da uno spettacolo dovremmo sentirci, infatti, cambiati, come se conoscessimo qualcosa in più della vita.

Un altro obiettivo importante: il corso è teso principalmente a sviluppare le potenzialità creative di ogni partecipante.

Di cosa si tratta:

Si avvale, quindi, di tecniche psicologiche specificamente indirizzate a sprigionare la fantasia e il teatro interno di ogni partecipante.

Dopo esercitazioni su improvvisazioni, monologhi e dialoghi, i partecipanti sono stimolati e guidati ad interpretare un personaggio.

Questo metodo, operativo e funzionale, permette a chiunque lo desideri un avvicinamento autentico al teatro, rendendo consapevole il partecipante che ogni creazione artistica nasce dal bisogno di esternare e concedere parti di sé, non dal copiare ma dall’inventare, non dal declamare testi ma dal viverli, riuscendo a dirigere le proprie energie in scena. Obiettivo finale: vivere emozioni e trasmetterle al pubblico. 

 

Obiettivo del corso:

Il fine di questo processo è quello di utilizzare il teatro come un prezioso strumento per conoscersi, ascoltarsiesprimersi. Inoltre il corso è teso a trasmettere i primi rudimenti dell’arte della recitazione. 

Offre la possibilità di sperimentare le proprie capacità e  attitudini verso il teatro. E’ inoltre teso ad integrare un maggior sviluppo del benessere psicofisico dei partecipanti con un maggior potenziamento della loro creatività e del loro talento artistico.

Sviluppa lo spirito di aggregazione dove il gruppo ha  una funzione fondamentale: crea valori umani, artistici, sprigionando nuove visioni di sé e dell’arte in questione.

Un agile percorso per sperimentare la conoscenza di sé, per imparare ad incuriosirsi di sé e delle proprie risorse creative, per esprimersi, in teatro e nella vita, con maggior autenticità e fiducia nelle proprie capacità comunicative.

 

generico: 

Programma 

Esercizi per attenuare la timidezza e ansia da prestazione.

Esercizi atti a sprigionare la creatività ed il "teatro interno" di ogni partecipante.

Elementi di base della recitazione e rapporto con il palcoscenico - Movimento creativo e giochi di gruppo.

Lavoro sul corpo: metodo di improvvisazione Boal; espressione corporea; rilassamento di base; riscaldamento; mimo; clownerie; commedia dell'arte.

Lavoro sulla voce: tecniche di respirazione; fonazione; articolazione; tecnica vocale; elementi di dizione.

 

 

Psicologia dell'attore e lavoro sulla creatività: esercizi psicofisici; tecniche psicodrammatiche; improvvisazione; lavoro sull'atmosfera e sui sentimenti.

Lavoro sul personaggio: ideazione; immaginazione; composizione; assunzione ed interpretazione.

Lavoro sullo spazio, la coralità e la presenza scenica: improvvisazione creativa; presenza scenica; lavoro sul ritmo e il senso di gruppo. 

generico: 

Programma 

www.nuovacolmena.com

Programma  specifico

2. Esercizi per attenuare la timidezza e ansia da prestazione. Esercizi atti a sprigionare la creatività dei partecipanti.

 

3. Emissione vocale. Portare la voce. Primi elementi di dizione. Metodo Boal sullo spazio e ritmo. Improvvisazione a conovaccio e a tema.

 

1. Respirazione, fonazione, articolazione suono, toni, voce, timbro, diaframma. Il corpo in movimento, entrata neutra, presenza scenica.

5. Esercizi vocali polifonici, elementi di coro. Movimenti liberi di danza. Metodo "mimesico" di Orazio Costa (acqua, terra, fuoco, cielo)

 

6. Primi rudimenti di ideazione del personaggio. Rapporto teatro/personaggio. Il teatro interno e i suoi personaggi: immaginare, creare, vivere la creazione.

 

4. L'improvvisazione creativa. Primo lavoro sui sentimenti. Parola, intenzione, azione, espressione del sentimento.

8. Improvvisazioni libere con personaggio e senza personaggio. Immaginazione creativa. Conoscere e parlare con il personaggio.

 

9. Voce, impostazione di brani. Entrata scenica. Singole potenzialità. Espressione sentimenti liberi e a tema. Piccola auto-regia.

 

7. Letture poetiche. Macchine dell'improvvisazione. Sketch comici. Improvvisazioni a due. Il corpo e i sensi. Conoscenza del corpo.

12. Interazione dei personaggi. Giochi di gruppo con i personaggi. Situazioni per sperimentare la propria capacità di interpretazione e presenza scenica.

 

11. Elementi di coralità. Tecniche di rilassamento. Dissociazione del movimento, mimo. Commedia dell'arte. La maschera neutra.

 

10. Composizione, assunzione vissuta del personaggio. Improvvisazione e interpretazione del personaggio.

IL CORPO E LA PSICOLOGIA DELL'ATTORE 

Il corpo e la psicologia dell’uomo si influenzano reciprocamente e vivono in costante interazione. L’attore deve considerare il suo corpo come uno strumento per esprimere in scena idee creative.

“Ogni movimento è una piccola opera d’arte. Il corpo dell’attore è uno strumento raffinato che produce movimenti e crea forme. Attraverso il corpo l’attore comunica allo spettatore la sua energia interna e la sua forza” - Grotowski

Per il lavoro sul corpo vengono utilizzati i seguenti approcci metodologici:  Metodo Boal - Metodo Orazio Costa - Metodo Jerzy Grotowski.

Materie trattate durante il corso

LA VOCE E IL SUONO

 

Fin dall’infanzia è importante sviluppare nell’individuo un corretto uso della voce. I bambini, influenzati dall’ambiente (compagni, radio, televisione) tendono ad assimilare comportamenti vocali a volte sbagliati.

E’ necessario un addestramento in grado di predisporre l’attore verso un uso della voce che garantisca prima di tutto un sano comportamento vocale e poi una possibilità di gioco con i diversi colori che la voce può creare. 

Esercizi di respirazione; fonazione; elementi di base di dizione; i colori della voce.

 

LA VOCE E IL SUONO

 

L'INTENZIONE E L'ESPRESSIONE

Esistono diverse metodologie per provocare nell’attore stati d’animo e sentimenti.

Necessita un’immaginazione ben allenata, la capacità di immergersi in un’atmosfera, “memoria emotiva”, un corpo prestante e disponibile ad accordare gesto e azione all’intenzione e la voglia di concedersi, di comunicare con il pubblico.  

Esercizi per attenuare la timidezza e ansia da prestazione; esercizi atti a sprigionare la creatività dell’attore; lavoro sull’improvvisazione; lavoro sull’atmosfera e i sentimenti; lavoro sul ritmo.

CONOSCENZA, ASSUNZIONE, INTERPRETAZIONE DEL PERSONAGGIO

 

L’immagine creativa è il canale principale attraverso il quale l’attore trova modo di esprimere la propria individuale (e perciò sempre unica) interpretazione del personaggio da rappresentare.

Creare nel vero senso della parola significa scoprire cose nuove all’interno di sé per poi concederle all’esterno, al pubblico. Imparare a decodificare ed assumere la psicologia e la vita interiore dei personaggi è fondamentale per chi desidera fare teatro in modo consapevole.

Per il lavoro sul personaggio verranno utilizzati i seguenti approcci metodologici:  Metodo K. Stanislavskij - Metodo Michail Cechov.

CONOSCENZA, ASSUNZIONE, INTERPRETAZIONE DEL PERSONAGGIO

SPIRITO DI AGGREGAZIONE

Il magico spirito di gruppo permette al partecipante di integrarsi preziosamente con i propri compagni di scena e gli dona fiducia e padronanza di sé, facendolo tendere con generosità verso un obiettivo comune: lo spettacolo.

Lavoro sulla presenza scenica e sul rapporto di gruppo.

Il momento dello spettacolo genera eccitazione, timore, reverenza, è in fondo  una celebrazione del fuoco che unito il gruppo per tutto il percorso … L’atmosfera che si respira raggiunge alti picchi di magia ...

SPETTACOLO FINALE

Sempre più vicino alla meta, i componenti del gruppo iniziano con spirito solidale a tendere verso il bene primario: lo spettacolo. Accettano orari prolungati e posticipano impegni personali, in definitiva si mettono al servizio dello scopo superando vari ostacoli e sviluppando comprensione coraggio, pazienza, spirito di organizzazione. Lo spettacolo finale è una verifica importante, dona fiducia e padronanza di sé …  

PRIMO LIVELLO: PrINCIPIANTI

SECONDO LIVELLO: PER COLORO CHE DOPO

IL 1° livello desiderano approfondire

DURATA DEL CORSO

Ogni anno

da Ottobre - Giugno

MORE

INFO

Informazioni Logistiche

CONDUTTRICI DEL CORSO

 Lorella Paola Betti

Antonella Bretti

ORARIO

Ogni mercoledì

dalle 21 alle 23

DOVE

 presso

"Nuova Colmena"

VISITA IL NOSTRO SITO


INDIRIZZO

Via Ferrucci, 582

Prato

more

Info

Richiedi informazioni e partecipa gratis alle prime due lezioni!

clicca qui per andare alla pagina

dove puoi Scaricare il programma in versione Pdf

Visita il nostro sito

IL CORSO E' APERTO A TUTTI, SENZA LIMITI DI ETA'.

INSERISCI LA TUA MAIL NEL WEBFORM QUI ACCANTO

E RICHIEDI INFORMAZIONI. PER CAPIRE DI COSA SI

TRATTA PUOI PARTECIPARE GRATUITAMENTE

ALLE PRIME 2 LEZIONI.

VOLA INCONTRO

ALLA TUA

CREATIVITA

Visita i nostri siti e scopri i nostri percorsi

“NUOVA COLMENA” è un giardino d’incontro per immergere i partecipanti in un clima di energia corale indirizzata a sprigionare fantasia e creatività, un’occasione per sperimentare le proprie potenzialità artistiche, per esprimersi, per imparare ad amare il teatro e la scrittura, per approfondire la conoscenza di se stessi e degli altri.

FACEBOOK

YOUTUBE

ASSOCIAZIONE CULTURALE

Via Ferrucci, 582 - 59100 Prato

Nuova Colmena

nuovacolmena@gmail.com

TWITTER

GOOGLE

tOrna alla prima pagina

INFO