L'esperienza dei quattro incontri in presenza del corso 3197 di formazione degli Animatori Digitali Sicilia svolto presso l'ICS Giovanni XXIII-Piazzi di Palermo. Formatore ing. Massimo Tutone

Il racconto dei quattro incontri in presenza

Istituto Comprensivo Giovanni XXIII-Piazzi  - Palermo

corso n. 3197

 

Tutor formatore ing. Massimo Tutone

 

Era il 25 Maggio alle ore 15.30, ci siamo presentati, con alcuni di voi ci siamo rivisti ed è iniziata la nostra piccola avventura di formazione in presenza. Eravamo in 28 compreso il formatore in un'aula un pò strettina ma ...è andata bene lo stesso.

PRIMO INCONTRO

Il primo tema affrontato sono stati gli ambienti di apprendimento per la didattica digitale integrata. Abbiamo parlato del modello Flipped Classroom e ripercorso storicamente l'evoluzione dell'e-learning;


Ci siamo soffermati sulle differenze tra LMS-CMS-LCMS, e lo standard SCORM;
E' stato approfondito l'impiego delle piattaforme e-learning nella didattica con particolare riferimento a Moodle e a quelle Social : Schoology, Fidenia, Edmodo.

Abbiamo parlato anche di Google Classroom e abbiamo provato online Fidenia e questbase.


31 Maggio ore 15.30: ci siamo spostati in biblioteca attrezzata ad hoc in versione 2.0 con proiettore del formatore, telo, e qualche PC in più anche per gli A.D. che sempre numerosi partecipano agli incontri.

La connessione Wifi è stata migliorata grazie all'access point portato dal formatore ma c'è ancora qualche problemino di connessione. Per l'attività di laboratorio si decide di lavorare in gruppi dislocati su più aule.

Si concordano definitivamente con gli A.D. anche le date dei successivi incontri.

SECONDO INCONTRO

Il secondo tema affrontato è stato lo Sviluppo del pensiero computazionale: Introduzione al coding e alla robotica educativa.

Abbiamo parlato del Coding e del pensiero computazionale, del pensiero critico e dell'Azione 17 del P.N.S.D.; Abbiamo visto le iniziative di Coding in Italia e l'ora del codice;
Ci siamo soffermati sul software Scratch nelle varie versioni, sulle attività unplugged, sulla Robotica educativa e varie attività per i diversi ordini scolastici;
E' stato mostrato come usare Scratch con un Robot Arduino portato dal formatore e si è svolta attivita di conding in aula con Scratch e code.org.

Si è accennato alla Bloom's Digital Taxonomy, alla Digital Literacy al Multimedia Learning;
Sono stati elencati numerosi software per il B.Y.O.D. ma ci si è soffermato su Kahoot, Socrative e Class Dojo e sui servizi di cloud storage.
Gli A.D. sono stati coinvolti con i loro dispositivi nell'uso di Socrative e Kahoot ed hanno visto anche l'ambiente di creazione web.Hanno anche sperimentato un'altra web application che usa dei marker combinati al dispositivo del docente per fare B.Y.O.D.

7 Giugno ore 15.30: siamo sempre in biblioteca e fa caldo...ma Andrea Fossati da buon padrone di casa, si adopera per far aprire le imposte. E' sempre attrezzata ad hoc in versione 2.0 ma stavolta è stato risolto il problema della rete...si naviga meglio.

Il terzo tema affrontato è stato sui "Scenari e processi didattici per l'integrazione del mobile, gli ambienti digitali e l'uso dei dispositivi individuali a scuola (BYOD) - Bring Your Own Device"

Si è parlato del B.Y.O.D. e del P.N.S.D. azione 6; Sono stati affrontati gli aspetti positivi e negativi e le implicazioni didattiche, logistiche e tecniche legate al B.Y.O.D. in ambito scolastico;

TERZO INCONTRO

21 Giugno ore 15.30 ultimo incontro in presenza: la biblioteca è ormai la nostra base operativa, gli A.D. sono sempre numerosi.

La classe è sempre stata attenta e malgrado la disomogeneità legata alla provenienza da ordini scolastici diversi, è costituita da belle personalità e professionalità.

Quarto INCONTRO

Il quarto tema è relativo alle "Risorse Educative Aperte (OER) e alla costruzione di contenuti digitali : il digital Storytelling".

Si è parlato delle O.E.R. e dell'azione 23 del P.N.S.D. indicando le iniziative internazionali e nazionali. Sono state esposte le criticità dell'O.E.R. e i contenuti rilasciati con licenza Creative Commons analizzandone le tipologie di attributi. Contestualmente sono stati segnalati siti, strumenti, motori di ricerca e risorse CC.
Ci si è soffermato sul Digital Storytelling e sulla Content Curation.
Sono state illustrate le diverse tipologie di digital storytelling, la progettazione, la valutazione e gli strumenti hardware e software.
Sono stati presentazione numerosi software online e offline per il Digital Storytelling. Infine è stato mostrato come realizzare un DST con uno dei software presentati.


foto di gruppo

Creato dal formatore ing. M. Tutone per il corso n. 3197

E' stato un piacere lavorare con voi. Buon lavoro per chi è impegnato con gli esami di stato e comunque un  augurio di una serena e non troppo torrida estate a tutti voi!

 

p.s. NON vi mollo :-)) ci si sente tramite email e in piattaforma