Istituto Comprensivo Mediglia - Scuola Primaria "Don Milani"- Bustighera - Anno scolastico 2014/2015

Classe 2^ A - Ins. Giuseppina Agostoni

Un'esperenza per imparare a considerare la lettura come un tesoro da scoprire.

LA NOTTE DELLA LETTURA

—Dalle scuole del Nord Europa abbiamo preso spunto per avviare anche nel nostro Istituto questa esperienza che è diventata un appuntamento fisso, atteso con tanto entusiasmo dai bambini.
 
 

 

 

E’ un’occasione affinchè grandi e piccoli  possano trascorrere un momento particolare, all'insegna del fascino misterioso dell'ascolto, per recuperare un’antica tradizione e re-inventare un modello di comunicazione oggi in disuso eppure più importante che mai.

Raccontare, leggere ad alta voce, ascoltare... azioni che acquistano un valore speciale e prezioso al giorno d'oggi in cui non si può "perdere tempo", dove l’immagine rende tutto immediato, dove l'impazienza contraddistingue anche i rapporti tra le persone.

E'’ un’occasione per trascorrere un momento particolare, all'insegna del fascino misterioso dell'ascolto, per recuperare un’antica tradizione e re-inventare un modello di comunicazione oggi in disuso eppure più importante che mai.

’ un’occasione per trascorrere un momento particolare, all'insegna del fascino misterioso dell'ascolto, per recuperare un’antica tradizione e re-inventare un modello di comunicazione oggi in disuso eppure più importante che mai.

—dilata i tempi di attenzione
—stimola un territorio comune di idee e di emozioni
—Per un’acquisizione piacevole di quelle competenze linguistiche che stanno alla base del saper leggere e dello scrivere 

L’ascolto delle  storie è fondamentale:

—è il modo più efficace per suscitare la passione per la lettura
—induce alla creazione di immagini mentali
—permette di avvicinare testi che risulterebbero troppo difficili per una lettura individuale 

I bambini vengono divisi in squadre

Al termine del normale orario di lezione, quando tutti sono andati a casa, la scuola assume un volto nuovo: è un luogo dove vivere esperienze nuove!

—Inizia una caccia al tesoro per cercare indizi e risolvere  indovinelli, percorsi, cruciverba riferiti ai personaggi delle favole
—Momenti per giocare con software didattici sui temi delle fiabe e delle favole...

Per creare costumi da fate e regine ….

per diventare i personaggi delle storie lette

—…. da pirati e

cavalieri coraggiosi

E’ bello far merenda nel pomeriggio…

e mangiare una pizza

all’ora di cena

Tutti danno una mano a riordinare…

... poi ci si prepara per la notte

Il proprio libro da sfogliare prima del momento del riposo…

 

… ed un peluche da stringere per non sentirsi soli.

 

—Il bacio della buona notte

e ci si addormenta ascoltando il racconto di una storia

Il risveglio                                                                                                                      La colazione

 

—Concludiamo la nostra avventura raccontando ai nostri genitori la storia di Cappuccetto Rosso in inglese.

 

Fare teatro significa far vivere i personaggi della storia.

Un'esperienza che si ricorderà per tutta la vita.

Fare teatro in inglese significa usare la lingua in un contesto concreto.

Il teatro in lingua inglese offre ai bambini un contesto ideale dove l’espressione, la gestualità, la comunicazione, consentono una naturale acquisizione delle competenze didattiche.

Grazie ai Progetti Europei abbiamo scoperto un nuovo modo di fare scuola e di vivere insieme.

E da subito la nostra scuola vuole fare un regalo speciale ai bambini che la frequentano: il piacere per la lettura perchè....

"Chi non smette mai di imparare

è in primo luogo

chi non smette mai di leggere."

 

Motto “Lifelong Readers”

European Reading Promotion Framework

ISTITUTO COMPRENSIVO MEDIGLIA

Scuola Primaria "Don Milani" - Bustighera

Classe 2^ A - Ins. Giueppina Agostoni

Anno Scolastico 2014 / 2015

f i n e